Pizz e foje (pizza di granturco e verdure)

IMG_E8745

E’ una pietanza della tradizione contadina, tipica della nostra regione Abruzzo.

La pizz è quella di mais per polenta tipo fioretto, tradizionalmente cucinata sotto il coppo (un grosso coperchio  in ferro) direttamente sul piano del camino.

Le foje, invece, sono verdure miste di campo.  La farina di mais viene impastata con acqua bollente  fino a diventare una pizza, e assemblata poi con tutte le verdure di campo (borragine, cacigni, rape, cicoria, bietola, verza…). Questo piatto viene consumato principalmente in autunno e in inverno quando c’è abbondanza di verdure spontanee.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

500 gr di verdure di campo mondate e lavate (io aggiungo un po’ di barba di finocchio e qualche foglia di sedano)

2 spicchi d’aglio

olio extra vergine di oliva q.b.

n. 8 peperoni dolci secchi

olio extra vergine per friggere i peperoni

300 g di farina di mais per polenta (io del Mulino Di Giulio)

420 g circa di acqua bollente

sale q.b.

PREPARAZIONE

Mondare le verdure, lavarle per bene e cuocerle in abbondante acqua salata. Scolarle e tenere da parte.

Per la pizza di mais:

Setacciare la farina sul piano di lavoro o in un recipiente, aggiungere un pizzico di sale e poco per volta l’acqua bollente (attenzione a non scottarvi), con una forchetta iniziare ad amalgamare.

IMG_8707

Impastare finché la massa non avrà raggiunto una consistenza come quella del pane. Successivamente, stendere l’impasto su di una padella o su di una teglia da forno (entrambe vanno precedentemente oliate), a seconda del tipo di cottura che preferite, fino a raggiungere uno spessore di circa un centimetro e mezzo due centimetri.

IMG_8709

IMG_8710

Versare un filo d’olio sulla superficie e cuocere con coperchio per circa 1/2 ora, rigirando a metà cottura.

In forno cuocere a 200 gradi sino a che sarà ben dorata.

Procedere anche alla frittura dei peperoni dolci che andranno privati del torsolo e dei semi. In una padella scaldare l’olio a 160/170 gradi, non deve essere bollente, immergere un peperone per volta e appena si gonfierà (serve pochissimo), toglierlo subito altrimenti diventerà amaro. Metterli a scolare su carta assorbente.

In una capiente padella far soffriggere due spicchi di aglio, aggiungere le verdure precedentemente sbollentate e lasciare insaporire. La ricetta prevede l’aggiunta anche di sarde salate impanate alla farina e fritte, ma io non le preferisco.

Sbriciolare la pizza sulle verdure cotte e far amalgamare, aggiungere un po’ d’acqua se necessario.

 QLVN7183
Servire mettendo due peperoni fritti sul composto di verdure e pizza.
FPAX9923
IXFH3063
Al prossimo pasticcio,
Paola e le torte
Pizz e foje (pizza di granturco e verdure)ultima modifica: 2021-01-06T19:14:36+01:00da paolaeletorte
Reposta per primo quest’articolo

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.