Archive from gennaio, 2017
Gen 26, 2017 - Dolci, Ricette    No Comments

Biscotti di Alice nel Pese delle Meraviglie

IMG_0662

Per una festa a tema Alice nel Pese delle Meraviglie, ho preparato questi semplici biscotti di frolla con la ricetta di Luca Montersino.

Li ho decorati sulla superficie imprimendo con degli stampini e con degli attrezzini da cake design  dei motivi in modo da renderli più realistici.

Con la ghiaccia reale infine, ho scritto in italiano le diciture Eat me e Try me tipiche della storia di Alice.

Ricetta frolla Montersino

Ingredienti:

500 gr. di farina 00

300 gr. di burro

200 gr. di zucchero a velo

80 gr. di tuorli

1/2 bacca di vaniglia

1 gr. di sale

buccia di limone q.b.

nota: per ottenere i biscotti al cioccolato, basta aggiungere cacao amaro q.b.

PREPARAZIONE

Disporre su una spianatoia la farina a fontana mettendo al centro lo zucchero a velo, i tuorli, il burro a pezzetti e a temperatura ambiente, il sale, la buccia grattugiata del limone e i semini della vaniglia. Cominciare a lavorare gli ingredienti con le mani fino a sabbiare il tutto.

Quando l’impasto sarà diventato compatto, formare un panetto ed avvolgerlo nella pellicola oppure nella carta forno. Far riposare in frigorifero per un’ora circa.

Il tutto può essere eseguito anche utilizzando una planetaria, montando il gancio k.

Trascorso il tempo di riposo, riprendere l’impasto e rilavorarlo per renderlo di nuovo plastico. Stenderlo dello spessore di circa 1/2 centimetro e ritagliare le formine scelte (io per questa occasione li ho usati a forma di teiera, tazza e cupcake).

Posizionare i biscotti su una teglia ricoperta di carta da forno.

IMG_0652

IMG_0654

IMG_0656

Cuocere in forno ventilato preriscaldato a 170 gradi fino a che i bordi saranno leggermente dorati, circa 10 minuti.

IMG_0657

 

Far raffreddare e sistemare in scatole di latta, si conserveranno per diversi giorni.

IMG_0659

 

Gen 26, 2017 - Dolci lievitati, Ricette    No Comments

Cornetti al miele con pasta madre

IMG_0909

Cosa c’è di buono a colazione stamattina? Cornetti al miele dei mitici Fables de Sucre.

Ogni loro ricetta riesce alla perfezione! Con il lievito madre posso assicurarvi che sono divini, ma potete provare anche con poco lievito di birra accorciando i tempi di lievitazione.

INGREDIENTI

  • 500 gr di farina 0
  • 150 gr di lievito madre rinfrescato
  • 100 gr di miele (preferibile d’acacia)
  • 250 gr di latte intero fresco
  • 40 gr di tuorli (circa 2 tuorli di uova grandi)
  • 70 gr di burro morbido
  • 2 gr di sale (un pizzico)
  • q.b. di latte per spennellare prima di infornare

PROCEDIMENTO

Sciogliamo il miele nel latte a temperatura ambiente. Nella ciotola della planetaria setacciamo la farina, poi uniamo il lievito a 3 o 4 ore dal rinfresco spezzettandolo con le mani, i tuorli d’uovo e metà del latte. Iniziamo ad impastare e pian piano aggiungiamo il latte rimasto un po’ alla volta. Continuiamo fino a che l’impasto non diventi una massa omogenea, e a questo punto aggiungiamo il sale, e poi in più volte il burro morbido ma non sciolto, nella classica consistenza a pomata.

Facciamo assorbire il precedente prima di aggiungere un altro pezzetto, e per aiutare l’impasto possiamo aumentare a tratti la velocità della nostra planetaria.  Alla fine la massa deve risultare liscia, elastica e omogenea. Sarà abbastanza asciutta e non dovrà scaldarsi molto ma rimanere sempre ben fresca. Ribaltiamo sul piano, facciamone una bella palla e lasciamo riposare circa mezz’ora coprendo con una ciotola a campana.

Dopo il riposo, aiutandoci con il mattarello stendiamo l’impasto sul piano infarinato facendone un rettangolo, fino allo spessore di circa 5/6 mm. Lasciamo l’impasto fermo per qualche minuto in modo tale che si possa ritirare e stabilizzarsi e poi procediamo al taglio aiutandoci con una rotella tagliapasta. Prima lo dividiamo a metà nel senso della lunghezza e poi dividiamo ogni metà in circa 8/9 triangoli alternati. Ora dobbiamo arrotolare questi triangoli per dare alle nostre brioche la classica forma a cornetto.

Se vogliamo un cornetto più curvo diamo un piccolo taglio sul lato corto del nostro triangolo, mentre se lo preferiamo dritto saltiamo questo passaggio. Quindi arrotoliamo partendo da qui procedendo verso la punta cercando di andare sempre dritti mantenendo la simmetria. Se lo vogliamo curvo, pieghiamo gli estremi verso il centro e poi sistemiamo il cornetto sulla teglia coperta da carta forno con la chiusura del triangolo sotto, in modo che il suo stesso peso la mantenga ben chiusa. Sistemiamo i cornetti in teglia ben distanziati fra loro e copriamo con pellicola a contatto, senza schiacciare.

Lasciamo lievitare sino al raddoppio meglio se nel forno spento con lucina accesa. Ci vorranno almeno 6/8 ore con pasta madre.

Riscaldiamo il forno a 180°C in modalità statico e quando è caldo, scopriamo dalla pellicola le brioche e spennelliamo con del latte la superficie.

Inforniamo e cuociamo per 12/15 minuti al massimo.

Sfornate e lasciate raffreddare su una gratella. Si possono congelare in un sacchetto e tirar fuori all’occorrenza. Lasciandole un’oretta a temperatura ambiente o qualche secondo in microonde saranno soffici e buonissime.

 

IMG_0831

L’interno morbido e profumato:

IMG_0832

Come sempre grazie Fables e al prossimo pasticcio!

Paola e le torte

 

Gen 26, 2017 - Cioccolato, Dolci, Ricette    No Comments

Ciambella panna e cioccolato

IMG_1452

Un dolce  super soffice, umido, dal sapore intenso di cioccolato, che non fai in tempo a sfornarlo che è già finito.

Ingredienti

200 gr farina per dolci
16 gr lievito per dolci
70 gr di cacao amaro
240 gr di zucchero semolato
3 uova
50 ml di olio di semi di arachide o di riso
250 ml di panna fresca

Esecuzione

Nella planetaria o in una ciotola inserite tutti gli ingredienti nel seguente ordine: farina, lievito setacciato, cacao, zucchero semolato, 3 uova, olio, panna fresca.
Montate il tutto con la frusta a filo a velocità medio-alta per circa 5 minuti, fino ad avere un composto cremoso.

Imburrate uno stampo da 24 cm (il mio è Nordic Ware, una garanzia) e versate il composto.

Fate cuocere in forno preriscaldato, funzione statica a 170° per circa 45-50 minuti. Fate la prova stecchino, deve uscire asciutto.

IMG_1447
Sfornate, fate riposare il dolce 15 minuti nello stampo e poi sformatelo su una griglia e lasciatelo freddare del tutto.

Servire su di un piatto da portata.

IMG_1450

Decorate a piacere con zucchero a velo.

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

Gen 26, 2017 - Torte decorate    No Comments

Torta 18 anni con panna

img_0757

Viva la semplicità!

Ho preparato questa torta qualche tempo fa per un ragazzo che ha raggiunto la maggiore età.

Pan di spagna al cacao con bagna alla vaniglia e crema tiramisù Montersino all’interno.

Scritta e numero in pasta di zucchero.

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

Gen 26, 2017 - Torte decorate    No Comments

Torta con fiori di campo

img_0758

Chi ha detto che le torte belle sono soltanto quelle decorate con pasta di zucchero?

Questa ne è un esempio, la festeggiata ama i fiori di campo e la semplicità. Gerbere e margherite in pasta di zucchero per lei e poi una scritta con il suo nome fatto di ghiaccia colorata.

Un intreccio di panna a completare il tutto.

La torta era un pan di spagna farcito di crema alla nocciola e chantilly.

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

Gen 26, 2017 - Torte decorate    No Comments

Torta 18 anni


EEBM3895

Una festa principesca, meritava anche una torta da sogno.

In realtà è una dummy, ma mi ha portato via comunque tantissime ore di lavoro, ricompensate dalla soddisfazione avuta per il risultato finale.

E’ stata disegnata direttamente dalla festeggiata e devo dire che ha fatto un’ottima scelta perché a me è piaciuta tantissimo.

E’ stata la torta più grande che io abbia mai fatto.

Il piano inferiore è decorato con decine e decine di ruffles che ho dipinto sui bordi con colorante argento diluito in alcool alimentare .

IMG_1120

Il penultimo è semplicemente ricoperto da pdz nera con alla base un filo di perle color argento, ed il terzultimo ha effetto trapunta con brillantini nei punti di giuntura e nastro di brillantini alla base.

IMG_1125

Il secondo piano è quello più particolare perché è interamente ricoperto da coriandoli di zucchero color argento, impresa abbastanza ardua in quanto moltissimi zuccherini ho dovuto incollarli singolarmente.

Ora viene il pezzo forte che è la corona, costruita su una sagoma, pezzetto per pezzetto, secondo la mia fantasia e riprendendo sempre il design e il tema della festa. Dipinta solo dopo averla fatta seccare per due giorni e decorata sempre con brillantini.

IMG_1185

La presentazione della torta alla festa:

IMG_1235

Bellissima!

E voi che ne pensate?

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

Gen 11, 2017 - Dolci, Ricette    No Comments

Charlotte con crema all’arancia

img_0842

Un dolce d’effetto, da preparare per il pranzo della domenica oppure per una qualsiasi occasione dove si vuole assaporare qualcosa di buono.

Io amo molto il profumo dell’arancia nei dolci e in questo in particolare, se ne esaltano appieno gli aromi.

E’ di facie e veloce esecuzione quindi possiamo decidere di farlo anche all’ultimo momento. Ha bisogno però di qualche ora di riposo in frigo.

INGREDIENTI

  • 300 g di savoiardi
  • 400 ml di panna fresca da montare

Per la crema all’arancia

  • 400 ml di latte
  • 100 ml di succo d’arancia
  • scorza di 2 arance
  • 4 tuorli
  • 100 g di zucchero
  • 70 g di amido di mais

scorza d’arancia candita e lamponi  per decorare

succo di due arance filtrato per bagnare i biscotti

ESECUZIONE

Come prima cosa prendete i tuorli e lavorateli insieme allo zucchero per diversi minuti fino a quando avranno una consistenza spumosa.

A questo punto potete aggiungere l’amido di mais ed il succo e la scorza d’arancia.

Filtrare il succo d’arancia in modo da eliminare eventuali impurità e fare attenzione quando si ricava la scorza dalle arance evitando la parte bianca che darebbe un gusto più amaro alla crema.

A parte mettete a scaldare 400 ml di latte e portate quasi a bollore. Aggiungete il latte ben caldo al composto che state lavorando e amalgamate il tutto.
Trasferite il composto così ottenuto all’interno di una pentola e continuate a mescolare fino a quando la crema all’arancia avrà raggiunto una consistenza cremosa.

Trasferire quindi la crema all’arancia all’interno di una ciotola, coprire con pellicola a contatto e lasciare da parte a freddare. Solo quando sarà ben fredda potrete metterla in frigorifero a riposare per circa un’ora.

Montare la panna che deve essere ben fredda a neve ferma.

Composizione della charlotte all’arancia

Prendere i savoiardi e disporli su un piatto su cui avrete posizionato un cerchio con dimensione di 22 cm di diametro così da formare la decorazione esterna della charlotte. I savoiardi andranno posizionati con la glassa a contatto con il cerchio.

Allineare i savoiardi uno di fianco all’altro e create poi anche una base sul fondo. Prendete a questo punto il succo d’arancia filtrato e con questo inzuppate i biscotti.

Con l’aiuto di una sac a poche, create un primo strato di crema all’arancia cercando di arrivare bene fin sui bordi.

Realizzate ora uno strato di panna montata, sempre con una sac a poche.

Realizzate un altro strato di savoiardi e bagnate nuovamente con il succo d’arancia.

Continuare la farcitura come fatto in precedenza e quindi con uno strato di crema all’arancia ed uno finale di panna montata. Lisciate la superficie dell’ultimo strato di crema e passate alla decorazione.

Decorazione

Per decorare il mio dolce, io ho usato semplicemente delle scorzette di arancia candite e dei lamponi posizionati su ciuffi di panna alternati a ciuffi di crema all’arancia. Ognuno può usare la propria fantasia.

Riporre il dolce in frigorifero per almeno tre ore in modo che possa compattarsi per bene e che tutti i sapori possano amalgamarsi tra loro.

img_0841

Rimuovere l’anello in metallo e finire di decorare con ciuffetti di panna montata.

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

Gen 11, 2017 - Dolci    No Comments

Biscotti crepati agli agrumi

img_0977

E se avanzano degli albumi e non sappiamo cosa farne? Prepariamo questi gustosissimi biscottini!

Serviranno pochi e semplici ingredienti:

500 gr di farina Petra 5 o farina per dolci ma non avranno lo stesso sapore

4 albumi (140 gr)

135 gr di burro morbido

180 gr di zucchero semolato

2 cucchaini di pasta di limone o scorza grattugiata di un limone bio (secondo i propri gusti)

2 cucchaini di pasta di arancio o scorza grattugiata di un’arancia bio (secondo i propri gusti)

1 bustina di lievito per dolci

zucchero semolato e a velo per decorare

ESECUZIONE

In una capiente ciotola o nella planetaria con gancio K, impastare tutti gli ingredienti sino ad ottenere una massa ben amalgamata e compatta.

Avvolgere nella pellicola da cucina e far riposare in frigorifero per almeno 1/2 ora.

Riprendere l’impasto e su un piano di lavoro leggermente infarinato, formare dei cordoni e da questi ritagliare dei tocchetti  formando delle palline della stessa dimensione.

img_0975

Passarle quindi prima nello zucchero semolato e poi in quello a velo.

Posizionarli su una teglia ricoperta di carta da forno e cuocerli in forno preriscaldato ventilato a 170/180 gradi per circa 10 minuti.

img_0976

Si conservano per diversi giorni in una scatola di latta.

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

Gen 11, 2017 - Ricette, Secondi    No Comments

Filetto di maiale con pancetta

 

img_0613

Sì lo so, ho trascurato il mio blog negli ultimi tempi, ma le cose da fare sono state davvero tantissime e ve le mostrerò pian pianino. Vi prometto che cercherò di recuperare i post perduti.

Ne approfitto per augurare a tutti  un 2017 pieno di salute e cose belle!

I medaglioni di filetto di maiale alla pancetta sono un secondo piatto molto semplice ma allo stesso tempo raffinato, ci farà fare bella figura persino con gli ospiti. Lo strato di pancetta o speck in cui verrà avvolta la carne, le darà  sapore e morbidezza.

Sarà sufficiente una capiente padella per cucinarli e andranno serviti immediatamente per gustarne appieno la loro bontà.

Ingredienti:

1 kg di filetto di maiale, 150 gr di pancetta tesa o speck
Foglie di salvia e rosmarino
Burro q.b.
Olio EVO
Sale e pepe

ESECUZIONE

Ripulire bene il filetto da eventuali residui di grasso e tagliarlo a fette di circa 2 cm.

Avvolgere una fettina di pancetta o speck attorno ad ogni fetta di filetto e fissarla con dello spago da cucina.

In un’ampia padella far sciogliere il burro con un filo d’olio ed aggiungere il rosmarino e la salvia per insaporire.

Poggiare i medaglioni nella padella e far cuocere a fiamma alta per 3-4 minuti senza mai toccare la carne.

Girare i medaglioni e cuocere anche sull’altro lato.

Togliere la carne dal fuoco, salare, pepare.

Togliere lo spago e servire subito.

img_0617

Buon appetito e al prossimo pasticcio,

Paola e le torte