Archive from giugno, 2016

Trecce di brioche fior di latte

IMG_8493

La ricetta è quella di Fables de Sucre ( http://blog.giallozafferano.it/fablesucre/) , io ho soltanto cambiato la forma, ma il risultato è ugualmente straordinario. Ottima a merenda o a colazione con un velo di confettura, magari fatta in casa. Dose per due trecce cotte in stampi da plum cake da cm. 29×10,5

  • 350 gr di Manitoba 00
  • 150 gr di Farina 0
  • 150 gr di Lievito naturale rinfrescato e raddoppiato
  • 250 gr di Latte intero
  • 10 gr di Miele d’acacia
  • 60 gr di Tuorlo d’uovo
  • 125 gr di Zucchero
  • ½ Bacca di Vaniglia
  • 5 gr di Latte magro in polvere
  • 100 gr di Burro a pomata
  • 2 gr di Sale

Per lucidare e rifinire:

  • 20 gr di tuorlo d’uovo
  • 20 gr di latte
  • q.b. di Zucchero in granella

PREPARAZIONE

Nella ciotola della planetaria inseriamo le due farine e il lievito ridotto a pezzetti, e facciamo girare piano con il gancio. Quando si è creato uno sfarinato iniziamo ad aggiungere il latte a temperatura ambiente dove avremo sciolto il miele. Assorbito tutto il latte ed avuto un impasto liscio,  iniziamo ad aggiungere i tuorli un po’ alla volta fino al loro completo assorbimento, e fino ad avere un impasto incordato, che si stacca dalle pareti della ciotola. Aggiungiamo poi un po’ alla volta lo zucchero con dentro i semi estratti dalla mezza bacca di vaniglia, e poi l latte in polvere (questo è un insaporitore, se non l’abbiamo,  si può omettere senza compromettere la riuscita della ricetta). Mantenendo sempre l’impasto incordato, aggiungiamo poco alla volta il burro a pomata (o lo scaldiamo qualche secondo al microonde stando attenti a non farlo sciogliere o lo lasciamo un paio d’ore a temperatura ambiente). Facciamo assorbire per bene tutto il burro prima di aggiungere il sale. Alla fine l’impasto deve risultare liscio, elastico e non appiccicoso. Finito di impastare, lasciamo raffreddare  l’impasto almeno un’ora in frigorifero per far si che il burro, rapprendendosi , la renda più facilmente maneggiabile. Quindi gli diamo la classica forma a palla, lo mettiamo in una ciotola coperto da pellicola e lo teniamo in frigo. Riprendiamo dopo un’ora. Ribaltiamo l’impasto su un piano di lavoro leggermente infarinato e lo dividiamo in due parti uguali. Appiattiamo leggermente e ricaviamo tre strisce per ogni parte. Arrotoliamole e formiamo le due trecce. Trasferirle delicatamente nelle teglie imburrate (io ho usato lo spray staccante).

IMG_8471

Lasciare lievitare nuovamente sino al raddoppio. Preriscaldare il forno in modalità statica a 175 gradi e preparare l’emulsione con il tuorlo ed il latte che andrà spennellata sulla superficie delle nostre trecce.  Decorare con lo zucchero in granella.

IMG_8478

Infornare e cuocere per circa 35 minuti.

Sfornare, lasciare intiepidire e togliere dalle forme.

 

IMG_8483

 

Far raffreddare e gustare…

 

IMG_8495

Grazia ai Fables per questa fantastica ricetta!

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

Giu 26, 2016 - Torte decorate    No Comments

Torta con le caramelle o candy cake

IMG_8468

Una torta molto colorata per una festa a tema caramelle. Il cono di gelato al cioccolato rovesciato dona quel qualcosa in più a questo dolce.

Tutte le decorazioni sono in pasta di zucchero, il cono è fatto di cialda.

Il piano inferiore è quello edibile, fatto di classico pan di spagna bagnato con sciroppo di zucchero aromatizzato al limone bio. La farcitura è alla crema pasticcera e crema alle fragole fresche.

Qualche particolare:

IMG_8464

 

IMG_8463

IMG_8465

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

Giu 26, 2016 - Torte decorate    No Comments

Torta Milan

IMG_8543

Una torta semplice semplice, per festeggiare il compleanno di un nostro piccolo amico tifoso del Milan. Purtroppo non avevo molto tempo a disposizione, così ho pensato di realizzare lo stemma della famosa squadra e poi di inserirvi in senso diagonale, una striscia rossa ed una nera.

La torta era un pan di spagna classico farcito con crema chantilly e crema al Rocher.

Il regalo è stato gradito, non solo dal festeggiato.

IMG_8544

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

Focaccia genovese con licoli o pasta madre

IMG_8512

Una focaccia morbida e buonissima che può essere gustata semplice e perché no, farcita con una bella fetta di mortadella, quella buona appena affettata… Vi consiglio di provarla al più presto!

INGREDIENTI per 1 teglia 30×30 :
  • 200 grammi di pasta madre o 250 grammi di licoli
  • 150 grammi di farina per pizze
  • 150 grammi di farina tipo 1 o 200 grammi se si usa il licoli
  • 200 grammi di acqua a temperatura ambiente
  • 50 grammi di olio evo + q.b. per la teglia
  • 20 grammi di sale fino
  • ½ cucchiaino di zucchero di canna

Procedimento:

Sciogliere  la pasta madre nell’acqua e lo zucchero e aggiungere poi le farine setacciate, 30 grammi di olio evo, lo zucchero ed infine 10 grammi di sale.  Impastare a mano o in planetaria (io uso anche il Bimby per i miei impasti e vengono benissimo) sino ad avere un impasto omogeneo.
Riporlo in una ciotola unta di olio coprendo con la pellicola da cucina e lasciarlo lievitare per circa 4 o 5 ore.
Ungere una teglia 30 cm x 30 cm,  e trasferirvi l’impasto, appiattendolo con le dita, quindi lasciarlo lievitare ancora 4 o 5 ore coperto da pellicola.
Quando sarà lievitata, con le dita formare le classiche fossette profonde della focaccia.
In una ciotolina, emulsionare con una piccola frusta o con la forchetta, 20 grammi di olio con 20 grammi di acqua e 10 grammi di sale, versare l’emulsione sopra la focaccia, spennellare per distribuirla bene, quindi lasciare lievitare 1 ora.
Preriscaldare il forno statico a 250° posizionando sul fondo un pentolino con dell’acqua, quindi infornare la focaccia per circa 20 minuti. Sfornare, lasciare intiepidire e gustare.
Al prossimo pasticcio,
Paola e le torte