Archive from giugno, 2015
Giu 25, 2015 - lievito madre, Pane, Ricette    No Comments

Pane con farina di kamut e lievito madre

17062015 052

Ed ecco la ricetta di un buonissimo pane di Kamut al quale ho aggiunto anche un po’ di farina di farro. E’ piaciuto tantissimo e ne è rimasta solo qualche fetta.

Ingredienti:

400 gr farina di kamut (Alce Nero)

100 gr farina di farro (Alce Nero)

100 lievito madre rinfrescato

400 gr di acqua

1 cucchiaino di malto

10 gr di sale

Procedimento:

Ho iniziato facendo autolisi con le farine e 350 gr di acqua per un’ora. Ho unito il malto, la pasta madre a pezzetti e l’acqua restante. Aiutandomi con la planetaria, ho impastato bene sino ad incordare. Ho aggiunto infine il sale ed ho ottenuto un impasto morbido ma compatto.

Ho messo in una ciotola infarinata e ho coperto con pellicola. Dopo un paio di ore, ho fatto  delle pieghe direttamente in ciotola. Ho ripetuto l’operazione dopo un’ora. Ho fatto quindi lievitare fino al raddoppio. Ho dato la forma e l’ho poi messo in un cestino lasciando riposare un paio di ore. Non appena è giunto a giusta lievitazione, ho rovesciato delicatamente su una placca rivestita di carta forno il mio pane e l’ho cotto in forno statico preriscaldato a 220 gradi per 15 min., ho poi abbassato a 180 e proseguito per altri 40 min.

Terminata la cottura, ho sfornato e lasciato raffreddare su una griglia.

17062015 054

Se vi piace come me il pane decorato, prima di infornare, potete utilizzare uno stencil ed un po’ di cacao amaro, otterrete un pane oltre che buonissimo anche bellissimo.

17062015 047

 

Ed eccolo tagliato:

17062015 056

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

Torta salata 7 vasetti

IMG_1791

Era da un po’ che sentivo parlare di questa torta salata ed oggi ho voluto prepararla per il pranzo. Si chiama così perché gli ingredienti non vengono pesati ma vengono misurati con il vasetto dello yogurt vuoto.

Questa è una di quelle ricette che aiutano a ripulire il frigo dalle rimanenze di salumi e formaggi. Io ho messo prosciutto crudo e speck, ma si possono usare cubetti di cotto, di mortadella ed altro.

INGREDIENTI

2 vasetti di farina 00

1 vasetto di amido si mais (maizena)

1 vasetto di olio di arachide

1 vasetto di yogurt bianco naturale da 125 ml

1 vasetto di latte

1 vasetto di parmigiano grattugiato

3 uova

1 bustina di lievito per torte salate

1 pizzico di sale

PER IL RIPIENO

160 gr. di Emmenthal

100 gr. di prosciutto spagnolo Serrano

3 fettine sottili di speck

prezzemolo q.b.

Preparazione

Tagliare i salumi ed il formaggio a piccoli pezzi e mettere da parte in frigo. Sminuzzare il prezzemolo e tenere da parte.

Separare gli albumi dai tuorli e metterli in due diverse ciotole. Montare a neve gli albumi con un pizzico di sale e mettere in frigo. Unire alle uova lo yogurt, aggiungere il parmigiano e mescolare con le fruste elettriche. Versare a filo l’olio e poi unire anche la farina setacciata e la maizena. Alternare il latte alla farina se il composto risultasse troppo denso.

Alla fine aggiungere il lievito anch’esso setacciato. Dovete ottenere un composto denso e omogeneo.

IMG_1766

Con l’aiuto di una spatola o di un cucchiaio di legno, amalgamare i salumi ed il formaggio all’impasto. Unire anche il prezzemolo.  Versate gli albumi tenuti da parte e delicatamente con la spatola amalgamateli all’impasto.

Imburrare ed infarinare una tortiera apribile del diametro di 26 cm. e versare all’interno il composto preparato.

IMG_1769

Cuocere in forno preriscaldato statico a 180 gradi per 35 minuti.

La torta dovrà risultare ben dorata in superficie. Sfornate, lasciate intiepidire e servite. E’ buonissima anche fredda!

IMG_1771

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

 

Focaccia con esubero di lievito madre

IMG_1785

Un’altra buonissima ricetta per utilizzare l’esubero di lievito madre. Morbidissima, ottima da mangiare così semplice oppure da farcire con salumi e formaggi vari.

INGREDIENTI

300 gr. di acqua

1 cucchiaino di malto

100 gr. di esubero di lievito madre solido

380 gr. di farina 0 (io ho usato Petra 3 del mulino Quaglia)

1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva

1 cucchiaino di sale

PREPARAZIONE

Tirare fuori dal frigo il lievito e farlo acclimatare per circa 1 ora.

Nella planetaria, sciogliere il lievito nell’acqua insieme al cucchiaino di malto usando il gancio a foglia. Aggiungere gradualmente la farina e cambiare gancio. Unire l’olio in due tempi, attendendo che ogni dose venga ben assorbita.

Unire anche il sale e ottenere un impasto omogeneo, sarà molto morbido. Ungere una ciotola e porvi l’impasto.

IMG_1761

Coprire con pellicola e lasciare lievitare per circa 3 ore, sino al raddoppio.

Riprendere l’impasto e stenderlo con le mani in una teglia unta del diametro di 28 cm.

Coprire di nuovo con pellicola e far lievitare per altre 3 ore.

IMG_1774

Spennellare con un po’ di olio evo e cospargere con rosmarino a piacere.

IMG_1775

Cuocere in forno preriscaldato statico a 200 gradi per 10 minuti, poi ulteriori 10 minuti ventilato. Lasciare la focaccia in forno spento mettendo un cucchiaino nell0 sportello del forno per far uscire il vapore. Controllare la cottura, ogni forno cuoce in maniera diversa.

Sfornare e far raffreddare su una gratella.

IMG_1778

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

 

 

 

 

 

Giu 24, 2015 - Primi piatti, Ricette    No Comments

Pasta al farro con pesto di zucchine (ricetta bimby)

IMG_1787

Far mangiare le zucchine ai propri cari non è mai stato così semplice…. con questo pesto, tutti diranno che la pasta è buonissima, anche i più piccoli.

Io per farlo utilizzo il bimby ma può essere preparato anche da chi non lo possiede.

INGREDIENTI per 4 persone

400 gr. di sedanini rigati di farro

300 gr. di zucchine

40 gr. di parmigiano

20 gr. di mandorle pelate o pinoli

1 spicchio di aglio

30 gr. di basilico

50 gr. di olio extra vergine di oliva

100 gr. di latte

sale q.b.

ESECUZIONE

Mettere a bollire l’acqua per la cottura della pasta e nel frattempo preparare il pesto.

Inserire nel boccale i pinoli e il parmigiano. 8 Sec. Vel. 8. Mettere da parte.

Inserire nel boccale l’aglio e il basilico. 2 Sec. Vel.7.

Aggiungere le zucchine tagliate a rondelle. 5 Sec. Vel.4.

Aggiungere l’olio. 4 Min. 100° Vel.1.

Aggiungere il latte e il sale. 6 Min. 100° Vel.1.

Aspettare che la temperatura scenda a 80° e frullare. 15 Sec. Vel. 8.

Unire il composto di parmigiano e mandorle o pinoli e frullare. 15 Sec. Vel. 8.

Condire la pasta con il pesto di zucchine e a piacere aggiungere del parmigiano grattugiato.

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

Giu 24, 2015 - Dolci, Ricette    No Comments

Crostata di frolla al cacao con confettura di albicocche

IMG_1736

Finalmente l’estate è arrivata, e con essa, la frutta fresca e saporita adatta a preparare gustose confetture da tenere in serbo per il lungo inverno.  Per questa crostata ho usato  la confettura di albicocche fatta da me lo scorso anno. Con il sapore della frolla al cacao si sposa benissimo. La ricetta della frolla è di Luca Montersino e può essere usata anche per fare deliziosi biscotti.

INGREDIENTI

235 g. di farina

15 g. di cacao amaro

150 g. burro freddo

100 g. di zucchero a velo

40 g. di tuorli d’uovo (circa 2 tuorli)

½ baccello di vaniglia (o 1 bustina di vanillina)

1 pizzico di sale

Per farcire:

300 g. circa di confettura di albicocche (secondo il vostro gusto)

Preparazione

Nella planetaria mettete la farina setacciata con il cacao, il burro a pezzetti, lo zucchero a velo, la vanillina, il sale e i tuorli d’uovo.

Usando il gancio a foglia, mischiate bene tutti gli ingredienti, fino ad ottenere un composto sodo.  Avvolgetelo con della pellicola trasparente e ponetelo in frigorifero per 1 ora.

IMG_1652

Accendete il forno statico a 170° e preparate lo stampo da crostata con il burro e la farina.

Prendete ¾ della pasta frolla e stendetela con un mattarello su un piano infarinato, fino all’altezza di circa 1/2 centimetro. Avvolgete la pasta frolla sul mattarello e srotolatelo sopra allo stampo da crostata.

Fate aderire bene ai bordi e togliete l’eccesso. Bucherellate leggermente il fondo con una forchetta.

IMG_1654

Stendete su tutta la superficie la marmellata di albicocche.

IMG_1655

Successivamente stendete l’impasto rimanente per formare le strisce decorative. Se avanza un po’ di pasta, arricchite la decorazione con dei fiorellini usando uno stampino ad espulsione.

IMG_1658

Infornate la Crostata al cacao con marmellata a 170° per circa 40 minuti. Sfornatela, lasciatela raffreddare completamente prima di toglierla dallo stampo. Io ho usato uno stampo dal fondo removibile che trovo molto comoda. Porla su un vassoio o su un piatto da portata.

IMG_1675

Rimane morbida per diversi giorni, provatela!

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

Giu 23, 2015 - Dolci, Ricette    No Comments

Crostata con frolla allo yogurt

9giugno2015 332

 

Se non amate la pasta frolla che contiene molto burro e vi piacciono i dolci meno calorici, dovete assolutamente provare questa. La consistenza risulterà  un po’ diversa dalla frolla tradizionale, per merito dello yogurt.

Ingredienti

1 uovo

120 gr. di yogurt bianco cremoso

120 gr. di zucchero di canna

60 gr. di burro freddo

1 pizzico di sale

1 cucchiaino di lievito per dolci

buccia grattugiata di limone o i semi di 1/2 bacca di vaniglia

Per farcire:

1 barattolino di confettura a piacere (io ho messo quella di fragole fatta da me)

PREPARAZIONE

Nella planetaria o in una ciotola, aggiungere l’uovo, lo yogurt, lo zucchero di canna. Mescolare con un cucchiaio di legno o con il gancio a foglia. Aggiungere il burro, la farina setacciata, il lievito, il pizzico di sale e l’aroma scelto.

Lavorare velocemente ed ottenere un impasto sodo. Avvolgerlo nella pellicola da cucina e farlo riposare in frigo per un’ora.

9giugno2015 330

Riprendere il panetto, prenderne i 2/3 e stendere in una sfoglia alta circa 1/2 centimetro.  Foderarvi uno stampo rotondo da 24 cm. imburrato e infarinato.

Con i rebbi della forchetta, bucherellare il fondo e spalmarvi sopra la confettura scelta.

Con l’impasto restante, creare le strisce e qualche decorazione.

Infornare in forno ventilato preriscaldato a 170 gradi per circa 20 minuti. La crostata dovrà risultare ben dorata.

Buon appetito e al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

 

 

Bavarese al cioccolato fondente

IMG_1739 (1)

 

La bavarese è un dolce al cucchiaio dalla consistenza molto morbida.  Ho preparato questa ricetta per la scorsa festa della mamma. Agli ospiti è piaciuta molto, io l’ho preparata in anticipo e conservata coperta da pellicola e chiusa in una busta per congelatore sino alla sera prima di mangiarla. L’ho tirata fuori dal freezer e passata in frigorifero per farla scongelare.

Al momento di servirla, l’ho decorata con la panna fresca usando per la superficie, la bocchetta per la Saint Honoré e per il bordo la bocchetta a stella.

Ingredienti per 8 persone

550 ml di latte intero

250 ml di panna fresca

45 gr. di gelatina in polvere (io ho usato quella Fabbri)

6 tuorli

120 gr. di zucchero

200 gr. di cioccolato fondente

cacao in polvere q.b.

Per decorare

200 ml di panna fresca

cuoricini di cioccolato bianchi e neri

Esecuzione

Si comincia preparando la crema inglese: portare il latte a bollore, aggiungere i tuorli e lo zucchero precedentemente sbattuti insieme. Portare il tutto a 82 gradi quindi unire la gelatina e mescolare. Infine aggiungere il cioccolato fondente tritato e mescolare per far sì che la crema si amalgami con il cioccolato.

Lasciare raffreddare in un bagnomaria di acqua e ghiaccio ed aggiungere la panna semimontata mescolando con una spatola.

Prendere un vassoio, poggiarvi sopra uno stampo a cerchio apribile foderato con un bordo di acetato e versarvi dentro il composto preparato (io ho foderato anche la base dell’anello con pellicola alimentare). Volendo si può utilizzare anche uno stampo a bordi ondulati che andrà bagnato. Lasciare in frigo per fare in modo che si rassodi bene (almeno una notte).

Decorare a piacere prima di servire.

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

Giu 17, 2015 - Conserve, Ricette    No Comments

Confettura di fragole (con Fruttapec)

17062015 061

Ho sempre fatto confetture e marmellate usando esclusivamente frutta fresca e zucchero. Questa volta però, leggendo sul web le diverse esperienze positive usando questo preparato, ho voluto provare anch’io.

Devo dire che ho ottenuto un prodotto profumatissimo, di un colore rosso vivo e di una consistenza cremosa piacevolissima. Di questo prodotto ne esistono tre versioni in base allo zucchero da aggiungere. Io ho usato il 2:1.

Ingredienti

1 kg. di fragole mature e sode

1/2 kg. di zucchero semolato

1 bustina di Fruttapec 2:1

il succo di un limone

Procedimento

Lavare bene le fragole e privarle dei piccioli. Tagliarle a piccoli pezzi e metterle in una ciotola capiente. In un’altra terrina, mescolare lo zucchero con il Fruttapec. Aggiungere questi ultimi alla frutta. Unire anche il succo di limone e trasferire in una pentola a bordi alti.

Portare ad ebollizione su fuoco alto.   Mescolare spesso ed eliminare la schiuma che si formerà in superficie.

Dall’ebollizione far cuocere ancora cinque minuti  a fiamma alta (la confezione dice almeno tre minuti).

Invasare con l’aiuto di un imbuto in barattoli lavati e sterilizzati (io li ho messi in forno statico preriscaldato a 130 gradi per 30 minuti). Chiudere  bene con tappi nuovi  e metterli sotto sopra coprendoli con un canovaccio.

Lasciarli in questa posizione fino a quando si saranno ben raffreddati e si sarà formato il sottovuoto (io li lascio sino al giorno successivo).

La confettura una volta aperta, si conserva in frigorifero.

IMG_1639

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

Giu 17, 2015 - Torte decorate    No Comments

Torta Ironman

17062015 040

W i supereroi! Ironman non lo conoscevo, ma il festeggiato ha provveduto a farmi avere il suo magnifico pupazzo così che potessi riprodurlo in pasta di zucchero nei minimi particolari.

La torta è un pan di spagna bagnato con sciroppo di zucchero aromatizzato al limone e farcito con crema pasticcera e ciuffi di Nutella.

17062015 032

Il piano superiore è una dummy, tutte le decorazioni e la copertura sono in pasta di zucchero.

17062015 059

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

Rustici di finta sfoglia

9giugno2015 355

Questa ricetta mi ha stupito letteralmente. All’inizio ero un po’ scettica, so bene come sia laborioso fare la pasta sfoglia e non credevo che in pochi passaggi si potesse ottenere un prodotto così buono.

Vi consiglio di prepararla e poi fare largo alla vostra fantasia perché potrete davvero sbizzarrirvi.

INGREDIENTI:

– 250 gr di farina 00
– 250 gr di formaggio spalmabile Philadelphia
– 160 gr di burro freddo
– 2 pizzichi di sale
  
Setacciamo la farina con il sale, uniamo il formaggio ed il burro a pezzetti e mescoliamo con una forchetta o con il taglio di una spatola rigida, fino ad ottenere un briciolame più o meno regolare.
 
9giugno2015 341
 
Avvolgiamo le briciole nella pellicola  ed aiutandoci con questa, compattiamo la massa e formiamo un rettangolo con un lato di una metà più lungo dell’altro, alto un po’ meno di un dito.
 
9giugno2015 342
 
Trasferiamo in frigo fino al giorno successivo.Sistemiamo l’impasto sulla spianatoia leggermente infarinata e diamo un giro semplice (a tre), come per la comune pasta sfoglia. Mettiamo in frigo una mezz’ora.
Ripetiamo l’operazione altre due volte, tre giri semplici in tutto. All’inizio l’impasto apparirà granuloso e non omogeneo, ma al terzo giro si uniformerà. Otterremo un panetto come questo:
 
9giugno2015 343
A questo punto stendiamolo sottile, circa  2 – 3 mm ed utilizziamolo come più ci piace. Io ci ho fatto delle danish salate al pomodoro e con prosciutto e formaggio.
9giugno2015 344        9giugno2015 346
Ho cotto in forno statico preriscaldato molto caldo, 220°.
Ho fatto anche dei ventaglietti al parmigiano.

9giugno2015 358

La finta sfoglia può essere preparata anche in anticipo e conservata in freezer ben avvolta e chiusa in una busta per congelatore. Prima di essere utilizzata, la passiamo nel frigo per fare in modo che si scongeli.

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

Giu 16, 2015 - Album, Torte decorate    No Comments

Torta a tema circo

IMG_1591

Per il suo primo compleanno, la mamma di Francesco ha curato tutto nei minimi dettagli. Il tema scelto è stato il circo. Io ho realizzato la torta che, anche se finta, ha fatto la sua bella figura.

Mi sono divertita moltissimo nel realizzarla perché io adoro i colori e sono rimasta molto soddisfatta del risultato.

Tutte le decorazioni e i soggetti sono in pasta di zucchero. Il tendone del circo è una base circolare da 10 cm. di polistirolo su cui è stata poggiata una forma conica fatta con il rice Krispies treats.

Vi mostro un po’ di dettagli.

Un clown:

IMG_1568

La scimmietta:

IMG_1582

L’altro clown:

IMG_1580

Il domatore ed il leone:

IMG_1578               IMG_1581

Spero piaccia anche a voi.

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

Giu 16, 2015 - lievito madre, Pane    No Comments

Filoni semintegrali con lievito madre

9giugno2015 526

Non mi stancherò mai di fare il pane, è diventato un rito, non lo compro più da un bel po’ di tempo. Non mi pesa svegliarmi presto al mattino per infornarlo e la soddisfazione che provo nel farlo in casa, con ottimi risultati, è davvero tanta.

Mi piace provare ricette nuove, questo pane però, è uno di quelli che faccio spesso e non mi stanca mai.

Ingredienti:

800 gr. farina Petra 1 (Mulino Quaglia)

200 gr. farina Petra 9 (Mulino Quaglia)

700 ml. di acqua

200 gr. di pasta madre solida rinfrescata

17 gr. di sale

1 cucchiaino di malto

ESECUZIONE

Rinfrescare il lievito e aspettando il suo raddoppio,  setacciare in una ciotola le farine ed unire 650 ml di acqua. Mescolare in modo grossolano con un cucchiaio di legno e lasciare riposare coperto con pellicola per circa 3 ore (autolisi).

Trascorso questo tempo, aggiungere al composto di farine ed acqua, i restanti 50 ml. di acqua, il lievito madre a pezzetti, il malto. Impastare con l’aiuto della planetaria usando il gancio e non appena comincerà ad incordarsi, unire anche il sale. Lavorare sino ad ottenere un impasto omogeneo.

Infarinare una capiente ciotola e trasferirvi l’impasto (io uso quello della Tupperware con il coperchio, per me molto comodo). Coprire con pellicola da cucina e lasciare lievitare un paio d’ore. Fare un giro di pieghe direttamente nella ciotola usando il metodo stretch and fold che consiste nel tirare man mano i lembi esterni dell’impasto riportandoli poi al centro.

In rete ci sono tantissimi video che mostrano chiaramente tutti i passaggi.

Coprire di nuovo e dopo circa un’ora ripetere le pieghe. Far riposare ancora un’ora. Riprendere l’impasto, dividerlo in due parti uguali, formare con ognuna un rettangolo e fare i filoni arrotolando  la pasta dalla parte lunga.

Foderare due stampi uguali da plum cake con dei canovacci puliti e spolverarli con abbondante semola rimacinata. Adagiare l’impasto con la chiusura rivolta verso l’alto. Coprire delicatamente con lo stesso canovaccio e far lievitare, deve arrivare sino al bordo.  Preriscaldare il forno statico a 220 gradi. Appena i filoni saranno lievitati, rovesciarli delicatamente sulla placca del forno ricoperta con carta da forno. Fare un bel taglio verticale su ognuno con una lametta o un coltello ben affilato. Infornare per 15 minuti a 220 gradi poi abbassare la temperatura a 180 gradi e proseguire la cottura per altri 45 minuti o comunque fino a che i filoni saranno ben cotti.

Sfornare e far raffreddare su una griglia.

9giugno2015 568

Vi consiglio di provarlo, se non avete la farina Petra, usate al posto della Petra 9 una farina integrale bio, e al posto della Petra 1 una farina “0” bio.

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

 

Giu 16, 2015 - Torte decorate    No Comments

Torta con un calciatore, un Fiorino ed una gassosa

9giugno2015 539 Questa è una torta molto personalizzata, che rispecchia totalmente il festeggiato, il suo lavoro ed il suo hobby preferito, il calcio. La base è formata da un pan di spagna bagnato con sciroppo di zucchero e scorzette di limone bio, farcito di crema chantilly e fragole fresche. Il piano superiore è una dummy. Le decorazioni e la copertura sono tutte in pasta di zucchero. La gassosa ed il Fiorino li ho fatte con il rice Krispies treats e poi ricoperti con pasta di zucchero. Il pupazzetto rappresenta il festeggiato con la divisa della squadra di calcio alla quale appartiene. Gli altri dettagli riguardano il suo lavoro. 9giugno2015 546 Al prossimo pasticcio, Paola e le torte

Giu 16, 2015 - Ricette, Torte decorate    No Comments

Torta mascotte Milan

9giugno2015 588

Ed eccomi qui a mostrarvi uno degli ultimi dolci lavori da me realizzati.

Questa torta è stata il regalo di compleanno di un nostro piccolo amico che ha festeggiato gli 8 anni.

Un pan di spagna bagnato con sciroppo di zucchero e scorzette di limone bio, farcito di crema chantilly e ciuffi di Nutella.

La sua mamma ha scelto per lui il tema della sua squadra del cuore ed io ho pensato di far spuntare la mascotte del Milan direttamente dalla torta.

Lui ha gradito molto e ci ha raccontato di aver fatto una bellissima figura con i suoi amici. E che soddisfazione……

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

Giu 9, 2015 - Ricette    No Comments

Focaccia di Recco

9giugno2015 580

Dopo essere stata in Liguria ed aver assaggiato questa buonissima focaccia, non potevo non farla a casa. Vi assicuro che è semplicissima e davvero squisita.

Ingredienti:

Per la focaccia:

400 gr. di farina manitoba (io ho usato Petra 3)

250 ml. di acqua

50 ml. di olio extravergine d’oliva

10 gr. di sale

Per il ripieno:

350 gr. di stracchino o crescenza

q.b. di olio extravergine d’oliva

q.b. di sale

 

Esecuzione:

Per preparare la focaccia di Recco riunire in una ciotola la farina, il sale, l’olio e iniziare a lavorare aggiungendo a filo l’acqua. Lavorare fino ad avere un impasto compatto e liscio e sistemarlo in una ciotola, coprirlo con la pellicola e lasciarlo riposare per circa un’ora.

9giugno2015 575

Riprendere l’impasto e dividerlo in due parti. Iniziare a stendere la prima parte in una sfoglia sottile, che dovrà avere le dimensioni della teglia usata. Sistemare la sfoglia nella teglia unta ed ungerla a sua volta, aggiungere poi il formaggio a pezzetti.

9giugno2015 577

Stendere in una sfoglia abbastanza sottile anche il secondo pezzo di pasta e con questa coprire la focaccia, chiudendo il più possibile i bordi.

9giugno2015 578

Bucherellare la superficie con una forbice, per evitare che la focaccia si gonfi in cottura, spennellarla con l’olio e cospargerla con un po’ di sale.

9giugno2015 579

Infornare la focaccia in forno preriscaldato statico a 200 gradi per 10-15 minuti fino a che risulterà ben dorata. Sfornate, tagliatela in tranci e servitela calda.

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

Biscotti di pasta frolla senza uova

9giugno2015 622

Se volete realizzare con le vostre mani dei buonissimi dolcetti ma, per differenti motivi, non potete consumare le uova, nessun problema! Vi suggerisco di preparare una perfetta pasta frolla senza uova, per la delizia di grandi e bambini!

Ingredienti:

250 gr. di farina 00

150 gr. di burro freddo

un pizzico di sale

100 gr. di zucchero a velo

18 gr. di latte (sostituisce il tuorlo)

latte q.b. per spennellare

Esecuzione:

Nella ciotola o nella planetaria setacciare la farina. Aggiungere un pizzico di sale e lo zucchero a velo anch’esso setacciato. Tagliare a pezzettini il burro freddo e unirlo al composto. Lavorare con la foglia a bassa velocità fino a sabbiare il tutto. Unire il latte a filo ed ottenere un composto uniforme e compatto.

9giugno2015 609

Avvolgere nella pellicola da cucina e lasciare riposare in frigorifero per un’ora. Stendere allo spessore desiderato e ritagliare i biscotti. Posizionarli su una teglia ricoperta di carta da forno. Spennellare la superficie con poco latte.

9giugno2015 613

Cuocere in forno preriscaldato ventilato a 180 gradi per circa 10 minuti.

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

Giu 3, 2015 - Dolci, Ricette    No Comments

Pancakes

pancakes 079

Per una colazione un po’ diversa dal solito, dovete provare i pancakes, tipici dolci tradizionali americani. L’abbinamento ideale è con lo sciroppo d’acero che si reperisce facilmente anche qui da noi. Io sono più tradizionalista e ho preferito spalmarli di Nutella.

Si può usare anche del miele o della marmellata e perché no, solo della buona frutta fresca…

Ingredienti per 4 persone

1 uovo intero

20 gr. di olio di semi di arachide

20 gr. di zucchero

3 gr. di sale

170 gr. di latte

1 bustina di vanillina o 1/2 stecca di vaniglia (solo i semi)

1 bustina di lievito per dolci

130 gr. di farina

burro per cuocere q.b.

ESECUZIONE

In una ciotola, mescolare con una frusta a mano l’uovo con lo zucchero, unirvi l’olio ed amalgamare bene. Aggiungere il latte e la vaniglia. Setacciare la farina nel composto e mescolare con la frusta per evitare che si formino dei grumi. Infine incorporare il lievito anch’esso setacciato. Girare con la frusta sino ad ottenere una pastella liscia ed omogenea. Far riposare per circa 15 minuti coperta con pellicola.

Scaldare in una padellina piatta, un pezzetto di burro. Togliere quello in eccesso e versare un mestolino di pastella nel centro della padella dando una forma circolare.

Lasciare cuocere il primo lato per un paio di minuti, si dovrà dorare, quindi giratelo dall’altro lato e finire la cottura.

Adagiare i pancakes in un piatto da portata e servire tiepidi o caldi.

Al mio ho aggiunto anche qualche nocciola tostata tritata. Che bontà!

pancakes 082

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte