Archive from marzo, 2015

Crème brulée

011

Ero in cerca di ricette che contenevano la panna fresca, era nel frigo da qualche giorno e non volevo buttarla. Mi sono ricordata di avere un libricino di ricette di dolci al cucchiaio e così ho cominciato a sfogliarlo e mi sono imbattuta in questa buonissima crema.

INGREDIENTI

150 ml di latte

250 ml di panna fresca

una bacca di vaniglia

3 tuorli

30 gr. di zucchero

30 gr. di gelatina in polvere

Zucchero di canna q.b.

PROCEDIMENTO

In un pentolino mettere la panna ed il latte e scaldare bene. Incidere la bacca di vaniglia e con l’aiuto di un coltello, sfilare i semi e unirli allo zucchero.  Montare i tuorli con lo zucchero e la gelatina in polvere, unire il latte a filo. Versare il tutto nel pentolino e far cuocere mescolando delicatamente. Spegnere non appena il composto raggiunge la temperatura di 82/85 gradi.

002

Mettere il composto negli appositi stampini di ceramica oppure in tazzine.

005

Lasciare riposare in frigo fino a che sia ben addensata. Spolverare la superficie della crema di abbondante zucchero di canna e con l’apposito cannello, fiammeggiare per caramellizzare lo zucchero e creare una crosticina croccante.

008

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

 

Mar 22, 2015 - Dolci, Ricette    No Comments

Biscotti da inzuppo (senza ammoniaca)

027

A chi non piace tuffare un bel biscotto nel latte oppure nel the caldo?

A me tantissimo, anche se non lo faccio spesso. Il fine settimana uno strappo alle regole però possiamo concedercelo. Ricetta velocissima e davvero facile!

INGREDIENTI

500 gr. di farina 00

150 gr. di zucchero

2 uova intere

110/120 gr. di latte

70 gr. do olio extra vergine di oliva

scorza grattugiata di un limone e di un’arancia

1 pizzico di sale

1 bustina di lievito per dolci

latte e zucchero semolato per decorare

PREPARAZIONE

In una capiente ciotola, setacciare la farina insieme al lievito. Formare una fontana e mettere al centro le uova con lo zucchero e le scorze di agrumi. Unire il pizzico di sale, l’olio ed il latte e con l’aiuto di una forchetta cominciare ad amalgamare il tutto. Dovrete ottenere un composto morbido.

020

Per formare i biscotti, dividere l’impasto in tante parti di uguale peso. Io li ho fatti da 70 grammi. Formare dei cordoncini aiutandoci con un po’ di farina e intrecciarli (la forma possiamo deciderla noi, possiamo farli rotondi oppure lunghi tipo savoiardi, spazio alla fantasia). Metterli su una teglia ricoperta di carta forno distanziati tra loro perché in cottura cresceranno. Prima di infornarli, spennellarli con del latte e cospargerli di zucchero semolato.

021

Cuocere in forno preriscaldato ventilato a 170 gradi per circa 15 minuti, dovranno essere ben dorati.

024

Al prossimo inzuppo, ops…pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

Cornetti integrali con pasta madre

012

Una buonissima ricetta consigliata dall’amministratrice del gruppo Facebook di Sara Papa del quale faccio parte.

L’avevano provata in molti e tutti ne erano entusiasti, come non potevo non farli anch’io? Grazie Eleonora Pagano, i tuoi cornetti sono strepitosi!

INGREDIENTI

300 gr. di farina integrale di ottima qualità (io ho usato Petra 9)

70 gr. di zucchero

70 gr. di burro a pomata

1 uovo

100 gr. di latte

100 gr. di lievito madre

scorza di arancia non trattata grattugiata

zucchero di canna e latte per la decorazione

PREPARAZIONE

Nella planetaria, sciogliere il lievito nel latte. Unire poi lo zucchero, l’uovo, la scorza di arancia e la farina poca per volta. Far incordare l’impasto usando il gancio. Aggiungere ora il burro in pomata facendolo assorbire in piccole quantità.

Formare una palla e porla a lievitare in una ciotola coperta da pellicola per 5/6 ore.

Riprendere l’impasto e stenderlo in una sfoglia circolare dello spessore di 1/2 centimetro. Con una rotella tagliapasta ricavare 12 triangoli e arrotolarli per formare i cornetti.

005       006

Posizionarli in una teglia ricoperta di carta da forno distanziandoli tra loro. Coprirli con pellicola e metterli a lievitare nel forno spento con la lucina accesa per circa 8 ore. Dovranno raddoppiare di volume.

007

Prima di infornarli, spennellarli con del latte e cospargerli con dello zucchero di canna.

Cuocere in forno statico preriscaldato a 170 gradi per 20 minuti.

Si possono fare anche nella versione salata mettendo solo un cucchiaino di zucchero ed aggiungendo un cucchiaino di sale. Presto proverò anche questi….

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

 

 

 

Mar 20, 2015 - Ricette, Rustici salati    No Comments

Pizza rustica o pasta reale per brodo

cestino 010

Quando si vuol fare un brodo ricco e completo, non possono mancare questi gustosi quadratini al formaggio!

In Abruzzo, è tradizione fare il brodo nelle feste importanti come Natale e Pasqua. Nulla ci vieta però, di proporre la nostra minestra quotidiana con l’aggiunta di questa pizza molto saporita.

Ingredienti

4 uova intere

100 gr di farina 00

100 gr di formaggio Grana grattugiato

50 gr. di burro morbido

1 cucchiaino di lievito per torte salate

20 gr. di prezzemolo

Preparazione

Sminuzzare finemente il prezzemolo e mettere da parte. In una ciotola, battere le uova con una frusta (anche a mano), unire il formaggio, la farina setacciata, il burro ed il lievito. Aggiungere anche il prezzemolo ed amalgamare bene il tutto.

Versare il composto in una teglia ricoperta di carta da forno e cuocere in forno statico preriscaldato a 180 gradi fino a che so formerà una crosticina dorata.

Far raffreddare e ritagliare tante strisce e poi dei quadretti. Potremo conservare i nostri quadratini in una busta per alimenti e anche congelarli.

cestino 009

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

Mar 19, 2015 - Pane, Ricette    No Comments

Cestino porta pane

cestino 053

Era da tempo che avevo il desiderio di realizzarne uno ed ora, visto che la Pasqua si avvicina, era proprio il momento opportuno.

Ho seguito la ricetta tratta dal libro “Tutta la bontà del pane” della bravissima Sara Papa, ma ho variato il disegno del cestino. Infatti ognuno può dargli la forma che desidera, ovale, rettangolare e chi più ne ha più ne metta! E’ un cestino portapane fatto di materiale edibile ma non si mangia. Si conserva per molto tempo avvolto in un canovaccio o in una busta di plastica per alimenti.

Io ho preparato metà dose ed ho usato uno stampo da parrozzo da 20 cm. di diametro. Mi è avanzato anche un po’ di impasto. Con la dose intera, preparerete almeno tre cestini medi.

INGREDIENTI

Pasta all’aceto:

1 kg semola rimacinata di grano duro

150 g aceto bianco

2 uova intere

20 g sale

300 g acqua

Preparazione

Setacciate la farina e fate una fontana, mettete al centro il sale sciolto nell’acqua tiepida, unite l’aceto, amalgamate un po’ di farina con la forchetta e aggiungete le uova. Fate un impasto piuttosto liscio e compatto.

Lasciate riposare almeno per un’ora avvolto nella pellicola trasparente.

cestino 039

Stendete l’impasto a uno spessore di circa 1/2 cm. Imburrate la superficie esterna dello stampo che userete per dare forma al cestino. Imprimete, con un mattarello apposito, dei motivi sull’impasto steso e ritagliate tante strisce della stessa larghezza.

cestino 045

Cominciate a sovrapporre le varie strisce e ad intrecciarle a canestro. Per meglio farle attaccare, si possono spennellare i punti di giunzione con poca acqua. Appiattire bene la base per fare in modo che quando verrà capovolto, rimanga dritto.

cestino 047                   cestino 049

Per il bordo, formare sempre con le strisce delle trecce e, aiutandosi con un po’ di acqua, farle aderire al cestino. Creare con degli stampini delle decorazione per abbellirlo ed attaccarle con poca acqua.

Cuocete in forno statico preriscaldato a  180 °C per 40/50 minuti.

Far raffreddare e staccare delicatamente dallo stampo.

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

Mar 19, 2015 - Dolci, Ricette    No Comments

Torta mandorlata all’arancia e gocce di cioccolato fondente

cestino 032

Questa torta è per chi come me ama molto il sapore dell’arancia nei dolci. Io lo adoro letteralmente! Poi il cioccolato fondente gli conferisce un sapore speciale.

INGREDIENTI 
1 arancia biologica (non trattata in superficie)  intera con tutta la buccia
1 mela piccola
250 g di farina 00
70 gr di farina di mandorle o di mandorle pelate tritate finemente
230 g di zucchero  semolato
3 uova
1/2 bicchiere di latte
1/2 bicchiere di olio di semi di arachide
1 bicchierino di Cointreau o liquore all’arancia
1 bustina di lievito per dolci
gocce di cioccolato fondente a piacere
PROCEDIMENTO
Accendete il forno a 180°C e imburrate (oppure oliate) e infarinate uno stampo da 26 cm.
Scegliete una bella arancia, sana, con la buccia perfetta e soda. Lavatela e tagliatela a pezzi con tutta la buccia. Sbucciate la mele tagliatela a tocchetti e lasciatela macerare 10 minuti con un po’ di zucchero e il liquore.
Mettete l’ arancia e la mela con tutto il liquido nel mixer, io ho usato il Bimby e frullate tutto molto finemente.
Montate le uova con lo zucchero per almeno dieci minuti fino a che non otterrete un composto chiaro e spumoso.
Aggiungete tutti gli altri ingredienti amalgamando bene. Per ultimo il lievito e le gocce di cioccolato e mescolate delicatamente con la spatola.
cestino 025
Versate il composto nello stampo ed infornate a 180° in forno statico per circa 50 minuti (fare la prova stecchino).
Fate raffreddare e sformate. Servitela appena spolverata di zucchero a velo. Per creare una decorazione d’effetto, si possono essiccare in forno un paio di arance. Si procede così: lavare molto bene le arance e tagliarle a fettine sottili. Sistemarle su una teglia ricoperta di carta forno e porle in forno preriscaldato a 50 gradi per 4 ore rigirandole di tanto in tanto.
Al prossimo pasticcio,
Paola e le torte

 

 

Mar 13, 2015 - Pizze e focacce, Ricette    No Comments

Pizza bianca romana al rosmarino

muffins salati 021

Buonissima questa focaccia realizzata con la ricetta tratta dal libro “Pane, dolci e fantasia” della mitica Sara Papa. L’ho comprato da pochi giorni e questa è la prima ricetta che ho provato. Ho fatto delle piccole modifiche in base ai miei gusti per quando riguarda la quantità di lievito e di sale.

Ingredienti Impasto

700 gr. di farina 1 (io Petra 1 Molino Quaglia)

400 gr. di acqua

200 gr. di lievito madre o 10 gr. di lievito di birra (io ho usato l.d.b.)

30 gr. di olio extravergine di oliva

15 gr. di sale

Per la salamoia

40 gr. di acqua

40 gr. di olio e.v.o.

15 gr. di rosmarino (io non avevo quello fresco, sicuramente più saporito, ed ho usato il secco)

un pizzico di sale

ESECUZIONE

Mettere il rosmarino per la salamoia a macerare nell’olio. Preparare l’impasto sciogliendo il lievito nell’acqua. Porre in una capiente ciotola la farina e amalgamare al lievito sciolto e all’acqua. Unire anche l’olio ed infine il sale. Impastare sino ad avere un composto liscio ed omogeneo.

Stendere la pasta in una teglia abbondantemente unta di olio e farla lievitare per un’ora circa a 24/26 gradi (io l’ho messo nel forno con lucina accesa).

Preparare la salamoia emulsionando con una piccola frusta l’olio con il rosmarino, l’acqua e il sale. Distribuirla sulla pizza in modo omogeneo tenendone da parte un po’ per la decorazione. Premere con i polpastrelli la superficie per formare delle cavità e far lievitare di nuovo sino al raddoppio.

muffins salati 010

Cuocere in forno statico preriscaldato a 250 gradi per 20/25 minuti.

Non appena sfornata, spennellate nuovamente la pizza con la salamoia.

muffins salati 020

Buon appetito e al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

Muffins al salame e formaggio (solo albumi)

muffins salati 016

Mi capita spesso di avere degli albumi che avanzano da altre preparazioni e mi dispiace tantissimo a volte doverli buttare. Ho preparato così dei buonissimi muffins al salame, usando appunto solo albumi. La preparazione è davvero semplicissima e il risultato ottimo.

Ingredienti per 12 muffins:


6 albumi
80 ml di olio di semi
100 ml di acqua
2 cucchiai di parmigiano
325 gr di farina tipo 0
250 gr di formaggio Asiago, 120 gr. di salame
50 gr di provolone
1 bustina di lievito istantaneo per torte salate
sale q.b.
pepe q.b.

pistacchi sgusciati per decorare

Preparazione

Tagliare a piccoli dadini i formaggi ed il salame. In una ciotola, montate leggermente gli albumi con olio, acqua, sale e pepe. Aggiungete la farina setacciata, il parmigiano ed il lievito.

Mescolate fino ad ottenere un impasto omogeneo. Aggiungete ora i dadini di formaggio e di salame ed amalgamare bene con una spatola.

Aiutandovi con una sac a poche, riempite i pirottini da muffins posizionati nell’apposita teglia. Io per decorare ho messo un pistacchio sgusciato su ognuno.

muffins salati 015

Cuocete in forno statico preriscaldato a 180 gradi per circa 1/2 ora. Fate la prova stecchino, se uscirà asciutto, i muffins saranno cotti, altrimenti lasciare in forno per qualche altro minuto.

Sfornate e servite tiepidi o freddi.

muffins salati 028

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

Mar 9, 2015 - Ricette di base    No Comments

Panna fatta in casa con il Bimby

bignè salati 058

Vi è mai capitato di dover cucinare un primo all’ultimo momento e non sapere come condirlo? Questa è sicuramente una valida soluzione. Potremo aromatizzare la nostra panna con piccoli pezzi di prosciutto cotto oppure con speck o perché no, con delle scagliette di tartufo nero.

Basteranno davvero pochi minuti ed il nostro piatto sarà pronto.

Io ho cucinato con questa preparazione delle penne integrali, facendo un soffritto con della cipolla e facendo insaporire con dei tocchetti di speck. A cottura ultimata della pasta, ho saltato in padella con la panna e con della provola affumicata. Dimenticavo…io ho fatto mezza dose ed è uscita buonissima!

Slurp!

INGREDIENTI:

1 misurino di latte (pieno sino all’orlo)

2 misurini di olio di semi di arachide o di girasole (pieni sino all’orlo)

1 pizzico di sale fino

PREPARAZIONE

Porre l’olio misurato in una ciotola. Mettere il latte e il sale nel boccale e far partire 2 minuti a velocità 8, con il misurino rovesciato, cioè con il foro verso il basso. Versare l’olio sul coperchio in modo che scenda lentamente nel boccale. Ed ecco la panna pronta! Travasare in una ciotola e conservare per al massimo due giorni in frigorifero.

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

Mar 9, 2015 - Dolci, Ricette, Ricette    No Comments

Biscotti di pasta frolla (ricetta Montersino)

bignè salati 085

 

Se desiderate fare un regalo, donate dei biscotti fatti con le vostre mani. Io lo faccio spesso e devo dire che è davvero un pensiero gradito!

Questa ricetta è tratta dal libro del Maestro Montersino “Peccati di Gola”. Scegliete delle formine carine e magari fate come ho fatto io questa volta, li ho personalizzati con i nomi dei bimbi ai quali erano destinati.

Ingredienti:

500 gr. di farina 00

300 gr. di burro

200 gr. di zucchero a velo

80 gr. di tuorli

1/2 bacca di vaniglia

1 gr. di sale

buccia di limone q.b.

PREPARAZIONE

Disporre su una spianatoia la farina a fontana mettendo al centro lo zucchero a velo, i tuorli, il burro a pezzetti e a temperatura ambiente, il sale, la buccia grattugiata del limone e i semini della vaniglia. Cominciare a lavorare gli ingredienti con le mani fino a sabbiare il tutto.

Quando l’impasto sarà diventato compatto, formare un panetto ed avvolgerlo nella pellicola oppure nella carta forno. Far riposare in frigorifero per un’ora circa.

Il tutto può essere eseguito anche utilizzando una planetaria, montando il gancio k.

Trascorso il tempo di riposo, riprendere l’impasto e rilavorarlo per renderlo di nuovo plastico. Stenderlo dello spessore di circa 1/2 centimetro e ritagliare le formine scelte. Posizionare i biscotti su una teglia ricoperta di carta da forno.

bignè salati 079          bignè salati 078         bignè salati 081

Cuocere in forno ventilato preriscaldato a 170 gradi fino a che i bordi saranno leggermente dorati, circa 10 minuti.

Far raffreddare e sistemare in scatole di latta, si conserveranno per diversi giorni.

bignè salati 083

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

Pane al farro con esubero di lievito madre

cornettini 085

Un pane buonissimo, dalla crosta croccante e dal sapore unico della farina di farro.

Ingredienti:

90 gr. di farina di farro

350 gr. di farina di forza (io ho usato la farina Panettone del Mulino Quaglia)

60 gr. di farina 0

190 gr. di esubero di pasta madre solida

1 cucchiaino di miele

1 cucchiaino di sale

340 gr. di acqua

Preparazione

Sciogliere bene l’esubero di pasta madre nell’acqua insieme al miele. Aggiungere le farine setacciate un po’ alla volta. Unire infine il sale e impastare nella planetaria con il gancio per circa 10 minuti, dovrà diventare bello liscio.

Porre l’impasto in un contenitore ben infarinato. Tirare un lato della pasta e ripiegarla su se stessa, girare la ciotola e continuare a tirare la pasta e a ripiegarla su se stessa fino a quando risulterà difficile tirare il lembo facilmente. Lasciare riposare coperto con pellicola per un’ora. Trascorso il tempo di riposo, ripetere l’operazione delle piegature. Lasciare riposare un’altra ora.

Passato questo tempo, versare l’impasto in un cestino dove avremo messo un canovaccio pulito (lavato solo con acqua) e ben infarinato. Lasciare lievitare sino al raddoppio, io l’ho lasciato 3 ore.

cornettini 079

Rovesciare delicatamente l’impasto lievitato su una teglia coperta di carta forno, praticare dei tagli sulla superficie con una lametta di acciaio ed infornare subito in forno statico preriscaldato a 220 gradi per i primi 15 minuti, poi proseguire la cottura a 180 gradi per altri 30 minuti.

cornettini 080

Sfornare e lasciare raffreddare su una griglia. Si conserva fragrante per diversi giorni avvolto in un canovaccio.

cornettini 081

Ed ecco l’interno:

cornettini 083

 

Mar 3, 2015 - Dolci, Torte decorate    No Comments

Torta per una ballerina

cornettini 057

La bambina a cui era destinata questa torta, è una bravissima ballerina alla quale auguro di arrivare davvero molto in alto, perché lo merita.

Sua madre le ha organizzato una festa a sorpresa ed io le ho fatto questa torta che aveva come base un pan di spagna farcito di crema pasticcera e tocchi di Nutella. La bagna era fatta di sciroppo di zucchero con infusione di scorzette di arancia e limone bio.

Ecco il ripieno:

cornettini 051

Le decorazioni e la copertura sono in pasta di zucchero.

Le scarpette:

cornettini 055

Qualche particolare:

cornettini 053

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

 

Mar 3, 2015 - Pizze e focacce, Ricette    No Comments

Focaccia morbida con patate nell’impasto

oggi 094

Adoro il profumo della focaccia in cottura! Questa in particolare, ha un profumo davvero inebriante. Morbidissima all’interno e molto gustosa proprio per la presenza delle patate nell’impasto.

INGREDIENTI:

300 gr. di farina Petra 3

300 gr. di farina Petra 1

1 patata media lessata, sbucciata e passata allo schiacciapatate

10 gr. di lievito di birra

350 gr. di acqua

50 gr. di olio e.v.o.

10 gr. di zucchero

20 gr. di sale

Per l’emulsione:

30 gr. di olio e.v.o., 30 gr. di acqua. 1 cucchiaino raso di sale

Preparazione

Sciogliere nella planetaria il lievito nell’acqua. Unire l’olio, e lo zucchero. Aggiungere anche la patata schiacciata e le farine setacciate poco per volta. Impastare con il gancio a bassa velocità. Unire infine il sale e fare incordare bene.

Adagiare la carta forno su una teglia rotonda di diametro 30 cm e stendervi l’impasto con le mani. Lasciare riposare coperta con pellicola da cucina, sino a che sarà raddoppiata di volume.

oggi 087

Prima di infornare, preparare il condimento mettendo in una ciotola l’acqua, l’olio ed il sale. Con una piccola frusta amalgamare sino a quando si addenserà un po’. Versare il composto ottenuto sulla focaccia in modo uniforme, aiutandosi con un pennello da cucina.

oggi 088

A piacere, cospargere la superficie con rosmarino o altre erbe aromatiche.

Infornare per circa 30 minuti in forno statico preriscaldato a 200 gradi.

Sfornare, far intiepidire e servire…

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte