Archive from gennaio, 2015
Gen 31, 2015 - Dolci, Dolci fritti, Ricette    No Comments

Frittelle alla crema

frittelle 047

La lista dei dolci fritti di Carnevale è lunga, così in questo freddo pomeriggio, ho voluto cominciare con queste gustose frittelle. Leggere e morbide, sono ideali da farcire con un’ottima crema pasticcera, ma neanche vuote sono tanto male…

INGREDIENTI

250 ml di acqua

50 gr. di burro

1 pizzico di sale

150 gr. di farina bianca

50 gr. di frumina

50 gr. di zucchero

scorza di un limone grattugiato

semi di 1/2 bacca di vaniglia o una bustina di vanillina

5 uova intere

1/2 bustina di lievito per dolci

1 litro di olio di semi di arachide per friggere

1 dose di crema pasticcera per farcire (http://paolaeletorte.myblog.it/2014/03/02/crema-pasticcera-al-microonde-ricetta-montersino/)

zucchero a velo q.b. per decorare

PREPARAZIONE

In una pentola dal fondo spesso, portare ad ebollizione l’acqua, il burro ed il sale. Togliere dal fuoco ed aggiungere, tutta in una volta la farina e la frumina setacciate insieme.

Mescolare il tutto velocemente con un cucchiaio di legno, fino ad ottenere una palla liscia e compatta. Riportare la pentola sul fuoco e sempre mescolando far cuocere per qualche altro minuto, sino a quando sentirete l’impasto sfrigolare.

Mettere l’impasto ancora caldo nella planetaria oppure in una terrina, aggiungere lo zucchero e gli aromi. Incorporare le uova una per volta, non aggiungendo il successivo se il precedente non è stato assorbito completamente. Mescolare con il gancio k in planetaria, oppure con un cucchiaio di legno a mano, sino ad avere un impasto lucente e che formi lunghe punte.

Alla fine, unire all’impasto raffreddato anche il lievito setacciato.

Con l’aiuto di due cucchiaini, formare le frittelle e cuocerle nell’olio bollente (175/180 gradi) mantenendo costante la temperatura. Dosare piccole quantità perché cresceranno molto in cottura. Girarle più volte con l’aiuto di una pinza facendole dorare su tutta la superficie.

frittelle 041

Toglierle dall’olio e scolarle su carta assorbente.

frittelle 043

Farle raffreddare e farcirle con l’aiuto di una sacca da pasticcere.

frittelle 045

Disporle su un vassoio e decorare con zucchero a velo. Conservare in frigo se farcite con crema.

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

Gen 29, 2015 - lievito madre, Pane, Ricette    No Comments

Mafalde con lievito madre

mafalde 1 001

Che bello fare il pane, impastare, attendere che il tempo faccia il suo lavoro e poi annusare i mille profumi che si sprigiono per la casa… Questa volta ho voluto provare questi panini dalla forma insolita. Di origine siciliana, sono molto saporiti al naturale e naturalmente si possono anche gustare con salumi e formaggi.

INGREDIENTI

350 gr di semola rimacinata
150 gr di farina 1 (io Petra 1 del mulino Quaglia)
150 gr di lievito madre rinfrescato e raddoppiato
350 gr di acqua
1 cucchiaino di miele ( o di malto)
10 gr di sale
2 cucchiai di olio d’oliva

un tuorlo e un po’ di latte per spennellare, semi di sesamo per decorare

PREPARAZIONE
Nella ciotola della planetaria, riuniamo il lievito madre fatto a pezzettini  con il miele e l’acqua. Facciamolo sciogliere. Uniamo la farina di semola e la farina 1 setacciate  e lavoriamo molto bene l’impasto finchè non sarà incordato. Aggiungiamo il sale e lo facciamo assorbire. Mettiamo anche l’olio, lavoriamo bene fino ad ottenere un impasto omogeneo. Lasciamo riposare per circa 10 minuti.  Facciamo delle pieghe a tre, una ogni mezz’ora, coprendo l’impasto con una ciotola a campana durante il riposo.
Mettiamo a lievitare in una ciotola chiusa o coperta da pellicola, leggermente unta di olio, fino al raddoppio.

Se abbiamo impastato la sera, lasciamo a temperatura ambiente qualche ora e prima di andare a letto, mettiamo in frigo. Riprenderemo l’impasto la mattina successiva e continueremo la preparazione.

Dividiamo l’impasto lievitato  in 6 parti dello stesso peso e formiamo con ognuna dei filoncini di circa 60 cm l’uno, diamo una forma a spirale, l’ultima parte del cordoncino la metteremo sopra. Poniamo i panini su una teglia ricoperta di carta forno.

mafalde 039

Copriamo con pellicola e lasciamo lievitare ancora un paio di ore,  fino al raddoppio.
Spennelliamo con il tuorlo sbattuto diluito con qualche cucchiaio di latte, cospargiamo abbondantemente la superficie con i semi di sesamo ed inforniamo in forno statico preriscaldato a 250 gradi con pentolino dell’acqua per creare vapore.

mafalde 041

Abbassiamo subito il forno a 200 gradi , dopo 10 minuti, togliamo il pentolino e proseguiamo la cottura per altri 20-25 minuti, fino a che saranno ben dorati.

Sfornare, lasciare raffreddare su una griglia e servire.

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

Gen 29, 2015 - Cioccolato, Dolci, Ricette    No Comments

Muffins al Ferrero Rocher

mafalde 037

Era da un po’ che avevo in mente di realizzare questi deliziosi dolcetti. Bocconcini al cioccolato morbidi e soffici ricoperti di una golosa glassa al cioccolato al latte e Nutella. Il tutto decorato da wafer e nocciole tostate. Una vera delizia!

Ci vuole un attimo a farli e saranno una merenda graditissima per grandi e piccini…

INGREDIENTI per 12 muffins

100 gr. di burro

100 gr. di zucchero semolato

80 gr. di farina 00

2 uova intere

50 gr. di cacao amaro

semi di 1/2 bacca di vaniglia

3-4 cucchiai di latte

1/2 bustina di lievito per dolci

Per la glassa

100 gr. di cioccolato al latte di ottima qualità

60 gr. di Nutella

nocciole tostate sminuzzate q.b.

4-5 wafer alla nocciola sbriciolati

 

PREPARAZIONE

Sbattere con una frusta elettrica o nella planetaria, le uova con lo zucchero fino a che saranno ben montate. Unire i semi della vaniglia, il burro sciolto a bagnomaria o nel microonde ed il cacao setacciato. Aggiungere il latte e subito dopo la farina setacciata insieme al lievito. Amalgamare bene il tutto ed ottenere un composto liscio ed omogeneo. Prendere uno stampo da muffins con i pirottini di carta ed aiutandosi con una tasca da pasticcere, riempirli sino a 3/4.

mafalde 029

Cuocere in forno statico preriscaldato a 180 gradi per circa 15 minuti (fare prova stecchino).

Sfornarli e farli raffreddare su una griglia.

mafalde 031

Preparare nel frattempo la glassa: sciogliere a bagnomaria o nel microonde il cioccolato e la crema di nocciole

mafalde 032

Intingere la parte superiore di ogni dolcetto nella crema di cioccolato e cospargere con della granella di nocciole e del wafer sbriciolato. Lasciar solidificare la glassa per 1/2 ora in frigo.

Si conservano a temperatura ambiente.

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

 

 

 

Pangoccioli con lievito madre

pane 030

Buonissimi questi panini dolci, morbidi e profumati. Sono stati realizzati con la ricetta di Fables de Sucre e devo dire che mi sono piaciuti davvero molto. Li ho preparati per la merenda a scuola delle mie bambine. Appena cotti, li ho fatti raffreddare e li ho messi in congelatore negli appositi sacchetti. Al mattino, qualche minuto nel microonde et voilà…sono come appena sfornati!

INGREDIENTI

Dose per 18 pan goccioli da 70 gr

  • 400 gr di farina 0 (io ho usato Petra 1 del mulino Quaglia)
  • 100 di farina di forza tipo Manitoba (facoltativo, sostituibile con farina 0)
  • 150 gr di lievito madre rinfrescato
  • 50 gr di patata lessa
  • 150 gr di zucchero di canna
  • 60 gr di tuorli (3 tuorli di uova taglia L)
  • 210 gr di latte intero fresco
  • 100 gr di burro
  • 2 gr di sale
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • 125 gr di cioccolato in gocce
  • q.b. di latte per spennellare prima di infornare

 

Esecuzione

Per prima cosa, dobbiamo lessare la patata, schiacciarla con lo schiacciapatate e farla raffreddare. Mettiamo anche la quantità delle gocce di cioccolato in freezer per fare in modo che quando le inseriremo nell’impasto non si scioglieranno “sporcandolo”.

Nella ciotola della planetaria, poniamo la farina setacciata, il lievito rinfrescato a pezzettini, la patata schiacciata, i tuorli, lo zucchero di canna, i semi della bacca di vaniglia e la metà del latte. Facciamo lavorare l’impastatrice e quando ha preso consistenza, uniamo piano piano il latte restante, facendo incordare. Aggiungiamo il burro che deve avere la classica consistenza a pomata, sempre poco alla volta, facciamo assorbire il precedente prima di aggiungerne un altro pezzetto. Uniamo anche il sale ed infine le gocce di cioccolato congelate. Ottenere un impasto asciutto e sodo. Metterlo in una ciotola e lasciarlo riposare in frigorifero per almeno mezz’ora coperto da pellicola. Trascorso il tempo di riposo, dividere l’impasto in pezzi da 70 gr. e dar loro la forma di una pallina. Porle su una teglia coperta di carta forno ben distanziate tra di loro.

page

Coprire con pellicola a contatto senza premere e lasciamo lievitare al caldo fino al raddoppio. Io le ho messe come al solito nel forno spento con la lucina accesa. Serviranno 6/8 ore. I tempi possono anche variare, se servisse più tempo, non preoccupatevi. Quando saranno raddoppiate, lasciarle qualche minuto senza la pellicola da cucina e poi spennellarle con del latte. Infornare in forno preriscaldato statico a 175 gradi per circa 13/14 minuti. Devono colorirsi leggermente ma non devono diventare troppo scure sul fondo.

Sfornare e far raffreddare su una griglia.

page

Buona merenda e al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

Gen 26, 2015 - Dolci, Ricette, Ricette    No Comments

Biscotti Spiderman

pane 110

Spiderman è il supereroe per eccellenza, tutti i bambini lo amano. Per la festa del mio nipotino, oltre la torta, ho pensato di regalargli anche dei biscotti a tema.

Per realizzarli ci serviranno: un taglia biscotti a forma di uovo, pasta di zucchero rossa, nera e bianca, un pennarello alimentare di colore nero.

INGREDIENTI PER LA PASTA FROLLA

500 gr. di farina 00

200 gr. di zucchero a velo

300 gr. di burro freddo

scorza di limone grattugiata o semi di vaniglia

4 tuorli d’uovo

ESECUZIONE

Lavorare a mano o con una planetaria usando il gancio a foglia, il burro freddo con la farina e lo zucchero a velo sino ad ottenere un composto sabbioso.

Unire la scorza di limone o la vaniglia.

Aggiungere i tuorli e lavorare velocemente fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

Fatelo riposare in frigo per almeno mezz’ora avvolto nella pellicola da cucina.

IMG_7559

Riprendere l’impasto e renderlo di nuovo plastico lavorandolo con le mani. Stenderlo dello spessore di circa 1/2 centimetro e ritagliare con l’aiuto della formina tanti biscotti a forma di uovo che metteremo su teglie ricoperte di carta forno.

pane 082

Cuocere in forno ventilato già caldo a 180 gradi per circa 10 minuti.

Sfornare, far intiepidire e poi raffreddare completamente su una griglia.

Stendere la pasta di zucchero rossa sottilmente e ritagliarla sempre con la formina. Attaccarla sul biscotto premendo leggermente per farla aderire (se non si dovesse attaccare, usare un po’ di miele o marmellata).

Con un pennarello alimentare nero, disegnare le ragnatele.  Stendere un pezzo di pasta di zucchero bianca e con una punta per sac à poche, ricavare un tondino che dividerete in due per creare gli occhi.

pane 109

Con della pasta di zucchero nera, fare un cordoncino sottile, io l’ho fatto usando la sugar gun con trafila piccola tonda. Incollare con pochissima acqua gli occhi sul viso di Spiderman e fare il contorno con il cordoncino nero.

pane 110

Sono andati a ruba….

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

 

Gen 26, 2015 - Dolci, Torte decorate    No Comments

Torta Spiderman

pane 119

Questa è la torta realizzata per i 6 anni del mio nipotino. Lui adora Spiderman ed è il secondo anno che gliela faccio con questo personaggio.

Stavolta era molto grande quindi ho scelto la forma rettangolare.

Il dolce è un pan di spagna di 16 uova farcito con crema chantilly su uno strato e sull’altro, crema pasticcera con tocchi di Nutella. La bagna è fatta di sciroppo di zucchero aromatizzato con scorze di limone ed arancia biologiche.

La copertura e tutte le decorazioni sono in pasta di zucchero.

pane 116

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

Gen 26, 2015 - Cioccolato, Dolci, Ricette    No Comments

Salame di cioccolato

pane 108

Questo dolce mi ricorda tanto quand’ero bambina. Mia madre lo faceva spesso perché lo mangiavamo volentieri e probabilmente anche perché si realizzava in poco tempo.

Non ha bisogno di cottura e questa versione è anche senza uova.

INGREDIENTI

200 gr. di biscotti secchi semplici tipo Rigoli

100 gr. di burro morbido

100 gr. di zucchero a velo

40 gr. di cacao amaro

100 gr. di cioccolato fondente

30 gr. di farina di mandorle

25 gr. di nocciole pelate e tostate

25 gr. di mandorle tostate

 

zucchero a velo q.b. per decorare

Preparazione

In una capiente ciotola, mettere i biscotti e tritarli grossolanamente con le mani. Unire il cacao setacciato, la farina di mandorle e lo zucchero a velo  e mescolare. Aggiungere anche la frutta secca.

pane 090

Sciogliere il cioccolato a bagnomaria o nel microonde e versarlo sulla preparazione. Incorporare anche il burro molto morbido ed impastare con le mani fino a che tutto sarà ben amalgamato.

Cospargere il piano di lavoro con abbondante zucchero a velo e porvi sopra il composto dandogli con le mani la forma di un salame. Rotolarlo nello zucchero a velo ed avvolgerlo in un foglio di carta di alluminio. Far riposare in frigorifero per 4/5 ore.

page

Tirarlo fuori dal frigo un’ora prima di servire, in modo che si ammorbidisca.

Per un effetto più realistico, legarlo con dello spago da cucina e porlo su un tagliere da salame.

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

 

Maltagliati ai ceci

anno nuovo 041

Ingredienti per 4 persone:

Per la pasta

300 gr. di farina di semola rimacinata

150 gr. di acqua tiepida

1 pizzico di sale

Per il condimento

4 cucchiai di olio extra vergine di oliva

sedano, carota e cipolla q.b. per soffritto

1 scatola di ceci lessati (io Alce Nero)

1 barattolo di pomodoro a pezzetti (io Mutti)

basilico tritato q.b.

sale q.b.

PREPARAZIONE

Far soffriggere in un pentolino le verdure tritate. Aggiungere il pomodoro, far cuocere per circa 15 minuti e poi aggiungere i ceci ed il basilico. Salare e continuare la cottura per un’altra decina di minuti.

anno nuovo 038

Nel frattempo preparare la pasta. In una ciotola formare una fontana con la farina. Al centro porre il sale e l’acqua. Aiutandosi con una forchetta, cominciare ad amalgamare il composto sino a che si formerà un impasto compatto e sodo. Coprire con pellicola e lasciar riposare per 1/2 ora.

Riprendere l’impasto e stenderlo con il matterello in una sfoglia non troppo sottile.

Con una rotella taglia pizza, tagliare tante strisce larghe circa 3 cm. e ricavare tagliando in senso obliquo, tante losanghe.

anno nuovo 036

Infarinare con la semola un vassoio e sistemarvi i maltagliati.

Portare a bollore in una capiente pentola abbondante acqua, appena inizia il bollore, salare e buttare la pasta. Coprire con il coperchio e non appena riprende il bollore, scolarla.

Condire con il sugo preparato, al quale avremo aggiunto un mestolo di acqua di cottura della pasta.

A piacere accompagnare con peperoncino piccante.

anno nuovo 039

Buon appetito e al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

 

Gen 12, 2015 - Dolci, Ricette    No Comments

Torta di caramelle

anno nuovo 029

Volendo festeggiare a scuola i 6 anni della mia principessa nata il giorno di Natale, ho pensato di realizzare questa torta finta ricoperta di caramelle. Infatti tutti sappiamo che è vietato portare dolci fatti in casa.  Mi piaceva però l’idea di farle spegnere la candelina con i suoi compagni al rientro dalle vacanze, e così ho semplicemente acquistato due basi di polistirolo e le ho ricoperte in pasta di zucchero rosa. Ho usato un po’ di colla a caldo per fissare il tutto su un vassoio di cartone dove ho posizionato un centrino di carta a misura. Naturalmente mi sono servite tante caramelle colorate e di forme diverse.

anno nuovo 022

Ho disposto a mio piacere le caramelle fissandole con un po’ di miele e, dove possibile, ho usato un semplice nastro di raso in tinta che le reggesse. Sul piano superiore, ho formato 6 spiedini di marshmallows per rappresentare gli anni compiuti.

anno nuovo 024

Confezionato il tutto con cellophane per alimenti et voilà…

anno nuovo 028

…bimbi contenti e mamma soddisfatta.

Una bella idea da proporre anche nelle feste.

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

 

 

 

 

Gen 2, 2015 - Cioccolato, Dolci, Ricette    No Comments

Torta sbrisolona alla Nutella

02012015 016

Ho preparato questo dolce in occasione dell’ultimo giorno del 2014. Avevo ancora panettoni, pandori e torroni da consumare, ma la voglia di un dolcetto fatto in casa ha prevalso in me.

Inutile dire che ha riscosso un successo strepitoso e che ne è rimasto solo un piccolo pezzetto.

Il dolce è particolare perchè ha una consistenza croccante soprattutto in superficie e un cuore morbido e irresistibile, che conquisterà davvero tutti. Da provare sicuramente!

 

INGREDIENTI (per uno stampo rotondo da 24 cm. oppure per uno rettangolare da cm. 11×35):

400 gr di farina 00
150 gr di zucchero
100 gr di burro freddo
2 uova intere
1/2 bustina di lievito per dolci
1 bustina di vanillina o semi di 1/2 bacca di vaniglia
400 gr di nutella

zucchero a velo e cacao amaro q.b. per decorare

 

ESECUZIONE

In una capiente ciotola mescolare la farina con lo zucchero, il lievito e la vanillina, quindi aggiungere il burro a tocchetti e le uova.

Lavorare velocemente gli ingredienti fino ad ottenere un composto granuloso. Far attenzione ad amalgamare bene il burro.

02012015 004

Imburrare ed infarinare uno stampo, meglio se apribile, e versarvi dentro metà delle briciole di frolla uniformandole bene.

02012015 005

Scaldare al microonde o a bagnomaria la Nutella e versarla sulla base. Ricoprire con le briciole restanti.

02012015 007

Cuocere la sbriciolata alla nutella in forno preriscaldato statico a 180° per 30 minuti. Lasciarla intiepidire prima di toglierla dallo stampo.

02012015 014

Decorare con zucchero a velo e cacao amaro usando uno stencil e servire.

02012015 022

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

 

 

 

Gen 1, 2015 - Pane, Ricette    No Comments

Pane bianco casereccio di Sara Papa

sansilvestro 089

Non mi capita mai di rimanere senza pane, ma in questi giorni di feste, ne abbiamo consumato una maggior quantità e così ho dovuto panificare in fretta e furia e non ho avuto il tempo di usare il lievito madre che avrei prima dovuto rinfrescare. Ho pensato così di impastare usando pochi grammi di lievito di birra e devo dire che è uscito fuori un pane buonissimo.

INGREDIENTI

600 gr. di farina 1 (io Petra 1 Mulino Quaglia)

12 gr. di lievito di birra o 150 gr. di lievito madre (io ho usato 3 gr. di lievito secco)

350 gr. di acqua

1 cucchiaino di sale

olio extra vergine di oliva

1 cucchiaino di miele o malto

ESECUZIONE

Sciogliere nella planetaria il lievito nell’acqua. Unire il miele e l’olio e poi la farina setacciata poca per volta. Aggiungere alla fine il sale e lavorare con il gancio a bassa velocità finché non diventa liscia e compatta. Mettere l’impasto ottenuto in una ciotola capiente leggermente unta e coprire con pellicola da cucina. Far lievitare fino al raddoppio. Io ho preparato l’impasto la sera, fatto lievitare un paio di ore a temperatura ambiente e poi lasciato in frigorifero per l’intera notte.

sansilvestro 077

La mattina successiva, ho ripreso l’impasto e l’ho fatto acclimatare per mezz’ora circa. L’ho appiattito con le mani e ho fatto un giro di pieghe a tre . Questa operazione consiste nell’allargare delicatamente l’impasto con le mani,  dandogli  la forma di un rettangolo.  Poi si fa la prima piega, portando la metà superiore al centro e subito dopo anche la metà inferiore va portata al centro.

Si gira l’impasto di 90°, si riallarga sempre a rettangolo e si ripetono le pieghe per altre due volte. E’ più facile a farsi che dirsi. Se cercate sul web, ci sono molti video che mostrano come si fa.
Ho dato la forma alla mia pagnottina e l’ho messa su una teglia ricoperta di carta forno. Fatto lievitare ancora sino al raddoppio. Ho preriscaldato il forno in funzione statica a 210-220 gradi e prima di infornare ho fatto dei tagli profondi circa 1/2 cm. sulla superficie con un coltello a seghetto e cosparso con un po’ di farina di semola.
sansilvestro 079
Ho fatto cuocere i primi 15 minuti a 210 gradi e altri 25 minuti a 180 gradi.
Ho sfornato e fatto raffreddare su una griglia.
sansilvestro 084
Ed ecco la fetta, super buono!
sansilvestro 090
Ho anche fatto questo pane decorando la superficie: prima di infornare, usando uno stencil, ho spolverizzato con cacao amaro.
9giugno2015 474
Al prossimo pasticcio,
Paola e le torte