Archive from dicembre, 2014
Dic 30, 2014 - Primi piatti, Ricette    No Comments

Sagnette aglio e olio con fagioli cannellini

IMG_9467

Un piatto tipico abruzzese da me rivisitato: le sagnette con fagioli cannellini, fatte a mano come vuole la tradizione e tirate con il mattarello. Un primo veloce, il condimento e la pasta si preparano davvero in poco tempo.

INGREDIENTI per 4 persone

Per la pasta

150 gr. di farina integrale con tutto il grano (Petra 9)

150 gr. di farina di grano duro (De Cecco per pane e pasta)

150 gr. di acqua tiepida

1 pizzico di sale

Per il condimento

4 cucchiai di olio extra vergine di oliva

3 spicchi di aglio

2 cucchiaini di peperone secco dolce tritato

1 barattolo di fagioli cannellini

ESECUZIONE

Per prima cosa preparare la pasta mettendo in una ciotola le due farine miscelate, unire l’acqua e il pizzico di sale. Con una forchetta, cominciare ad amalgamare il composto e poi impastare energicamente su un piano di lavoro.

Far riposare la pasta sotto la ciotola per una 1/2 ora. Stenderla in una sfoglia non troppo sottile e ritagliare le “sagnette”.

IMG_9465

Per il condimento, mettere in una pentola a fondo spesso, l’olio con gli spicchi di aglio. Far prendere sapore all’olio stando attenti a non far bruciare l’aglio. Unire i fagioli sgocciolati e sempre a fuoco basso far insaporire. Aggiungere il peperone dolce e mescolare.

IMG_9466

Portare a bollore, in una pentola capiente, l’acqua per la pasta. Non appena bolle, salarla e versare le sagnette. Coprire con il coperchio e far riprendere il bollore. Saranno pronte non appena ritorneranno a galla. Scolare lasciando da parte un paio di mestoli di acqua di cottura che aggiungerete al condimento.

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

 

Dic 30, 2014 - Pane, Pizze e focacce, Ricette    No Comments

Focaccine Integrali (ricetta Sara Papa)

sansilvestro 087

 

I bambini a casa in vacanza, il marito in ferie e la neve che scende giù copiosa, pane terminato e io cosa faccio? Queste meravigliose focaccine! Davvero buone imbottite con verdure, salumi e formaggi, saporite e gustose mangiate al naturale.

INGREDIENTI

650 gr. di farina integrale (Petra 9, con tutto il grano )

12 gr. di lievito di birra o 150 gr. di lievito madre (io ho usato 3 gr. di lievito secco)

300 gr. di acqua (la quantità dipende dall’assorbimento della farina)

50 gr. di miele

30 gr. di olio extra vergine di oliva

1 cucchiaino di sale

 

ESECUZIONE

Sciogliere il lievito con l’acqua e il miele, unite la farina, iniziare ad impastare quindi aggiungere il sale sciolto in poca acqua. Lavorare ancora e aggiungere l’olio. Impastare quanto basta per ottenere una pasta liscia ed elastica. Porre in una ciotola leggermente unta e coprirla con pellicola da cucina. Far lievitare sino al raddoppio. Io ho impastato la sera, quindi ho lasciato l’impasto a temperatura ambiente per un paio di ore e dopo ho lasciato in frigo tutta la notte. Al mattino ho tirato fuori dal frigo e lasciato acclimatare un poco.

sansilvestro 078

Rovesciare delicatamente l’impasto sulla spianatoia infarinata e allargarlo con le mani. Ritagliare le focaccine con un coppa pasta rotondo del diametro di 10 cm.

Porre le focaccine su una teglia foderata con carta da forno e lasciarle lievitare per un’altra ora coperte da pellicola.

sansilvestro 081

Cuocere in forno preriscaldato statico a 190 gradi per circa 20 minuti.

Far raffreddare su una griglia.

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

Ciambella ai formaggi con lievito madre

sansilvestro 072

La ricetta di questa buonissima ciambella è tratta dal libro “Tutta la bontà del pane” di Sara Papa. Volevo riciclare del formaggio avanzato a Natale e la ricetta prevedeva del Pecorino poco stagionato. Io avevo del Provolone e del formaggio di mucca nostrano ed ho appunto usato questi. Ho incominciato a realizzare la ricetta al mattino rinfrescando il lievito, quindi come dico sempre, non abbiate fretta quando volete produrre qualcosa di veramente buono e speciale. Ho aspettato che raddoppiasse, quasi quattro ore e poi ho incominciato con l’impasto vero e proprio.

INGREDIENTI

700 gr. di farina tipo 1 (io Petra 1)

250 gr. di Pecorino poco stagionato (io provolone e formaggio di mucca)

300 gr. di pasta madre rinfrescata o 25 gr. di lievito di birra

350 gr. di latte

1 uovo da 50 gr.

120 gr. di burro a pomata, morbido

1 cucchiaio di malto o di miele

1 cucchiaio di semi di finocchio (io non li ho messi)

10 gr. di sale

1 tuorlo

pepe in grani

olio evo

latte

ESECUZIONE

Nella planetaria sciogliere il lievito nel latte tiepido, unire l’uovo intero leggermente sbattuto ed il malto o miele. Incorporare pian piano la farina setacciata e lavorare a bassa velocità. Aggiungere il burro in piccole quantità facendo assorbire bene ogni volta prima di unirne dell’altro. Infine incorporare il sale. Impastare bene sino ad ottenere una pasta liscia ed elastica.

Formare una palla, trasferirla in una ciotola leggermente unta e coprirla con pellicola da cucina. Lasciarla in luogo tiepido sino al raddoppio (a me ha impiegato circa 6 ore, se usate lievito di birra ci vorrà molto meno).

sansilvestro 056

Appiattire ora l’impasto ed incorporarvi il formaggio tagliato a piccoli dadini, una macinata di pepe ed i semi di finocchio.

Dividerlo in tre parti uguali e formare dei filoni. Intrecciarli e porre la treccia ottenuta in uno stampo a ciambella del diametro di 28 cm. imburrata e ricoperta di carta da forno.

page

Coprire con pellicola e lasciare lievitare di nuovo sino al raddoppio (io ho fatto lievitare un paio di ore a temperatura ambiente, poi ho trasferito lo stampo in frigorifero e fatto rimanere per la notte intera, al mattino tirato fuori, fatto acclimatare e poi cotto,).

sansilvestro 062

Preriscaldare il forno in funzione statica a 190 gradi e nel frattempo spennellare la superficie del rustico con il tuorlo diluito con un cucchiaio di latte e leggermente salato.

Cuocere per 40-45 minuti.

sansilvestro 064

Ottimo tiepido, squisito anche freddo.

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

 

 

Piadine con esubero di lievito madre

sansilvestro 004

L’ultima volta che ho rinfrescato il lievito volevo provare una nuova ricetta con l’esubero, sempre perché io non butto mai via niente. Ho impastato così queste buonissime piadine. Le abbiamo divorate, farcite con prosciutto crudo San Daniele e formaggio.

INGREDIENTI:

300 gr. esubero di lievito madre

200 gr. di farina tipo 1 (io ho usato Petra 1 del Mulino Quaglia)

80 gr. di acqua

50 gr. di olio extra vergine di oliva

1 cucchiaino di sale fino

ESECUZIONE

Nella planetaria, sciogliere il lievito nell’acqua usando il gancio K. Cominciare ad unire la farina setacciata poca per volta, cambiando il gancio. Impastare a bassa velocità ed aggiungere l’olio e alla fine il sale.

Lavorare l’impasto fino ad ottenere un composto liscio e compatto.

Lasciare riposare in una ciotola coperta con pellicola da cucina per almeno 30 minuti.

Dividere ora l’impasto in 4 parti uguali, formare delle palline e stendere la pasta sottilmente con un mattarello.  Bucherellare la superficie con i rebbi di una forchetta o con l’apposito attrezzo e cuocere in una padella antiaderente ben calda pochi minuti per lato.

sansilvestro 001

sansilvestro 002

Farcire a vostro piacere. Queste sono le cose realizzate nello stesso giorno con esubero di lievito madre, una vera bontà!

IMG_9349

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

Dic 26, 2014 - Pane    No Comments

Stella di pane intrecciata (ricetta di Sara Papa)

tronchetto 051

Un pane decorato perfetto per questi giorni di festa, da usare come centro tavola, da appendere alla porta e perché no, da regalare agli amici più cari…

La cosa più complicata sarà fare la treccia a quattro capi, ma con un po’ di allenamento potrete riuscirci anche voi.

INGREDIENTI PER UNA STELLA

  • 350 g semola rimacinata di grano duro (io ho usato De Cecco)
  • 210 g di acqua
  • 10 g di lievito di birra fresco
  • 10 g di miele d’acacia
  • 5 g di sale
  • Per la lucidatura: tuorlo e latte
  • Per la glassa: 15 g di albume, 90 g di zucchero a velo e 2 gocce di limone

PREPARAZIONE

Nella planetaria, sciogliere il lievito nell’acqua. Unire anche il miele. Incorporare pian piano la farina e far impastare fino ad assorbimento del liquido ed aggiungere il sale.

Lavorare l’impasto, che deve risultare abbastanza sostenuto e metterlo a lievitare in una ciotola leggermente unta coprendo con pellicola da cucina per un’ora e mezza a 22°- 24°C (io l’ho messo nel forno spento con lucina accesa).

Rovesciare l’impasto sul piano di lavoro e dividerlo in 10 pezzi da 50 gr. ciascuno.

Conservare la rimanente pasta per il decoro centrale.

Con ognuna formate un filoncino lungo 40 cm allungandolo gradatamente in 3 passaggi successivi, avendo cura di rendere più sottili le estremità e di tirarlo delicatamente.

tronchetto 041

Lavorate la treccia sulla teglia di cottura foderata di carta da forno.

Disponete in tondo i filoncini a ferro di cavallo l’uno sopra l’altro, si otterrà una specie di sole con i raggi. Raggruppateli a 4 a 4 in modo da poterli intrecciare per formare le 5 trecce a 4 capi.

tronchetto 042

Procedere all’intreccio: sovrapporre il II capo sul III, sovrapporre il IV capo su II, sollevare il III capo e farlo passare sotto il I, proseguire con gli stessi passaggi fino ad esaurimento, chiudendo bene all’estremità.

Completare anche le altre punte. Con la restante pasta formate un filoncino di circa 20 cm, appiattitelo, pareggiatelo e fate dei tagli regolari fino alla metà della larghezza. Arrotolatelo su se stesso e posizionatelo al centro della stella.

tronchetto 044

Prima di infornare, lucidare con il tuorlo leggermente sbattuto con un po’ di latte. Cuocere in forno preriscaldato statico a 180 gradi per circa 40 minuti.

Far raffreddare su una griglia e a piacere decorare con la glassa (in una ciotolina mescolare con una forchetta l’albume, lo zucchero e il limone) e i confettini argentati. Io ho preferito lasciarla al naturale, ho preferito decorare solo con un nastrino rosso.

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

Dic 26, 2014 - Contorni, Ricette    No Comments

Patate duchessa (ricetta Montersino)

IMG_9420

Un piatto adattissimo per le feste, per accompagnare un arrosto o, come ho fatto io, un tacchino farcito…

Un contorno d’effetto che stupirà i vostri ospiti. Le mie sono andate a ruba, non ne è avanzata nessuna.

INGREDIENTI

gr. 500 patate lesse calde (io le ho cotte al vapore)

gr. 100 parmigiano grattugiato

gr. 50 burro morbido

gr. 60 tuorlo d’uovo + 1 tuorlo per la finitura

noce moscata

sale e pepe q.b.

ESECUZIONE

Cuocere le patate e passarle allo schiacciapatate. Metterle in una ciotola, unire il formaggio grattugiato, i tuorli, il burro a tocchetti. Aggiungere la noce moscata e aggiustare di sale e pepe. Amalgamare il tutto senza lavorare troppo per non far indurire il composto.

Trasferire la purea di patate in una sac a poche con bocchetta a stella grande. Distribuire i ciuffetti di patate su una teglia ben imburrata o ricoperta di carta forno.

Spennellare con il tuorlo leggermente sbattuto ed infornare in forno statico preriscaldato a 210 gradi sino a doratura della superficie.

page

Servire calde.

IMG_9424

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

Panini al pomodoro con esubero di pasta madre

tronchetto 063

Un’altra ricetta sfiziosa per recuperare il nostro esubero di pasta madre. Bocconcini da farcire con salumi, formaggi o creme spalmabili salate oppure possiamo consumarli così al naturale perché hanno un sapore che non si dimentica.

INGREDIENTI

200 gr. di pasta madre non rinfrescata

300 gr. di farina di forza o manitoba

300 gr. di farina tipo 1

300 gr. di acqua circa

20 gr. di concentrato di pomodoro Mutti

1 cucchiaino di paprika dolce

1 pizzico di origano

1 cucchiaino di sale

1 cucchiaino di miele

1 cucchiaio do olio extra vergine di oliva

PREPARAZIONE

Nella ciotola della planetaria, spezzettare il lievito madre e lavorarlo con l’acqua per farlo sciogliere un po’. Aggiungere il concentrato di pomodoro, l’olio, le spezie e il miele. Cominciare ad unire la farina poca per volta e continuare a lavorare. Alla fine unire anche il sale. Impastare con il gancio per circa 10 minuti.

Porre a lievitare l’impasto in una ciotola unta per circa 3 ore coprendo con pellicola da cucina. Io metto a lievitare gli impasti sempre nel forno spento con lucina accesa.

Trascorso il tempo di lievitazione, dare la forma al pane, porre su teglia coperta da carta forno e lasciare nuovamente lievitare per almeno due ore.

page

Cuocere in forno preriscaldato statico a 200 gradi per circa 15 minuti.

page

Far raffreddare i panini su una griglia. Io li conservo ben chiusi in un sacchetto per alimenti nel congelatore e li tiro fuori un paio di ore prima di mangiarli.

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

 

 

Dic 22, 2014 - Dolci, Ricette    No Comments

Rotolo di pasta biscotto con Nutella decorato

IMG_9213

Alzi la mano chi non ha mai fatto un rotolo con la nutella! Questo però è speciale, decorato a regola d’arte con una tecnica semplice e d’effetto, usando un conetto di carta forno e la pasta sigaretta colorata.

PER LA PASTA SIGARETTA

INGREDIENTI

50 gr. di albume

50 gr. di burro a pomata

50 gr. di farina 00

50 gr. di zucchero a velo

Coloranti alimentari in gel

ESECUZIONE

In una ciotola, lavorare con una spatola il burro a temperatura ambiente rendendolo molto morbido (a pomata).

Unire lo zucchero  a  velo ed aggiungere un po’ per volta l’albume non montato. Alternare all’albume la farina ed ottenere un composto omogeneo.

A piacere, dividere la pasta e colorarla. Metterla in conetti di carta forno e procedere con le decorazioni sulla teglia ricoperta di carta forno.

IMG_9134     IMG_9133

Mettere la teglia con la pasta sigaretta nel congelatore per almeno mezz’ora prima di stendervi sopra la pasta biscotto livellata.

IMG_9138

PASTA BISCOTTO O BISCUIT ROLLE’

INGREDIENTI

4 uova intere (ALBUMI E TUORLI SEPARATI)

100 gr. di zucchero

80 gr. di farina

20 gr. di fecola di patate

vaniglia

1 pizzico di bicarbonato

ESECUZIONE

Preriscaldare il forno in funzione statica a 240 gradi.

Montare gli albumi a neve con un pizzico di sale. Battere i tuorli con lo zucchero sino a renderli spumosi, unire la vanillina.

Aggiungere ai tuorli battuti, la farina setacciata con la fecola e il bicarbonato.

Alleggerire il composto con una piccola parte di albumi e successivamente, unirli tutti amalgamandoli con una spatola facendo attenzione a non smontare l’impasto.

Ricoprire con carta forno la leccarda del forno e stendervi il composto in uno strato uniforme. Livellare con una spatola. Cuocere nella parte media del forno per 4/5 minuti.

IMG_9141

Sfornare la pasta biscotto, toglierla immediatamente dalla teglia e poggiarla con tutta la carta forno su di un piano. Coprirla immediatamente con della pellicola adatta al calore e arrotolarla subito. Avvolgerla in un altro foglio di carta forno in modo che la pasta biscotto raffreddandosi trattenga al suo interno tutta l’umidità necessaria a renderla elastica a sufficienza da piegarsi senza creparsi. Quando si sarà raffreddata, srotolare la pasta e farcire con Nutella, lasciando liberi un paio di centimetri dai bordi. Arrotolare nuovamente.

IMG_9144

Tagliare le due estremità e posizionare il dolce su un piatto da portata.

IMG_9214

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

Dic 22, 2014 - Dolci, Dolci natalizi    No Comments

Scorzette di arancia candita al cioccolato

IMG_5443

Le scorzette di arancia candita sono una sfiziosità dolce tipica del Natale. Per realizzarle ci vuole un po’ di tempo ma il procedimento è davvero facile.

Io le faccio quasi tutti gli anni con un po’ di anticipo visto che si conservano molto bene in una scatola di latta.

INGREDIENTI

Arance qualità Navel (con buccia spessa) al naturale, non trattate in superficie (io ne ho usate 5)

Zucchero

Acqua

glucosio liquido

cioccolato fondente di ottima qualità q.b.

ESECUZIONE

Sbucciare le arance e tagliare la scorza a listarelle. Metterle in acqua fredda in un recipiente e lasciare per 48 ore cambiando spesso l’acqua.

22dic2014 013

Trascorsi i due giorni, metterle in una pentola e coprirle con acqua fredda. Portare il tutto a bollore, non appena alza il bollo, scolare l’acqua e ripetere l’operazione per tre volte.

Colare e pesare le bucce, utilizzare quindi uguale peso di zucchero e altrettanto di acqua ed infine un cucchiaio di glucosio per ogni 250 gr. di scorzette.

22dic2014 045

Lasciare sobbollire in una padella antiaderente fino a che tutto lo sciroppo sarà assorbito e le scorze saranno traslucide.

Metterle quindi su carta forno ad asciugare ben distanziate.

22dic2014 047

Sciogliere il cioccolato nel microonde alla temperatura di 31 gradi affinché si temperi. Intingere una parte della scorzetta nel cioccolato e lasciare solidificare su carta da forno.

22dic2014 049

22dic2014 051

Provatele e non ve ne pentirete!

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

 

 

 

 

 

Dic 2, 2014 - Dolci, Ricette    No Comments

Muffins allo yogurt con gocce di cioccolato

IMG_9121

Ecco qui le sofficissime merende preparate ieri sera per le mie bambine in meno di mezz’ora.

Avevo comperato questi bellissimi pirottini quadrati l’ultima volta che sono andata all’Ikea e ho voluto provarli. Devo dire che non sono soltanto belli, ma anche pratici.

Ingredienti

3 uova intere grandi

1 yogurt bianco magro

250 gr di farina 00

150 gr. di zucchero a velo

100 gr. di olio di semi di arachide

scorza grattugiata di un limone

1 pizzico di sale

1 bustina di lievito per dolci

50 gr. di gocce di cioccolato fondente

ESECUZIONE

Preriscaldare il forno a 180 gradi in funzione statica. Con un frullino elettrico o con la planetaria, montare le uova con lo zucchero. Unire la scorza del limone,  lo yogurt e l’olio e continuare a mescolare. Incorporare la farina setacciata insieme al lievito e amalgamare a bassa velocità.

Aggiungere le gocce di cioccolato e distribuirle in modo omogeneo nel composto aiutandosi con una spatola di silicone o con un cucchiaio di legno.

Usando l’apposito stampo per muffins, dosare il composto nei pirottini.

A piacere cospargere la superficie di qualche goccia di cioccolata ed infornare per 15/20 minuti.

IMG_9118

Controllare la cottura con la prova stecchino.

Buona merenda e al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

 

 

 

 

Dic 2, 2014 - Album, Dolci, Torte decorate    No Comments

Torta con cupcake

IMG_9080

Questa torta è stata il mio regalo per due amiche gemelle che hanno compiuto 40 anni. La loro mamma ha organizzato una festa a sorpresa riuscitissima.

Per realizzarla, mi sono ispirata ad una torta della bravissima Arte da Ka che adoro.

Il piano inferiore è fatto di pan di spagna farcito con crema chantilly, il tutto bagnato con sciroppo di zucchero aromatizzato con scorzette di limone biologico.

Le decorazioni e la copertura sono tutte in pasta di zucchero. i tre piani superiori sono di polistirolo.

Per il cupcake, ho ritagliato la parte superiore di un bicchiere di plastica e l’ho rivestito di carta di alluminio per renderlo più solito. L’ho poi ricoperto e decorato con la pasta di zucchero.

IMG_9072

 

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte