Archive from settembre, 2014
Set 24, 2014 - Dolci, Ricette    No Comments

Crostata morbida con gli orsetti

IMG_8562

INGREDIENTI

250 gr. di farina 00

125 gr. di burro freddo

120 gr. di zucchero

1 uovo intero e un tuorlo piccoli

1/2 bustina di lievito per dolci

1 bustina di vanillina

scorza grattugiata di 1/2 limone

Per farcire: 1 barattolo di confettura di pesche

PREPARAZIONE

In una capiente ciotola, porre la farina setacciata, lo zucchero, il lievito, la scorza di limone ed il burro freddo a tocchetti. Sabbiare il composto, ovvero amalgamare con le mani tutti gli ingredienti sino ad ottenere una polvere di consistenza simile alla sabbia.

Se abbiamo una planetaria, sarà meno faticoso, mettiamo nella ciotola tutti gli ingredienti escluse le uova e con il gancio k facciamo girare a bassa velocità per qualche minuto. Una volta avuto lo stesso risultato, uniamo le uova e lavoriamo sino a che sia ben amalgamato.

Se procediamo a mano, uniamo le uova e finiamo di lavorare l’impasto, non scaldandolo troppo.

Avvolgere la pasta frolla nella pellicola per alimenti e far riposare in frigo per mezz’ora.

Imburrare uno stampo per crostata e rivestirlo con 2/3 della frolla stesa. Bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta e distribuire uniformemente la confettura aiutandosi con un cucchiaio.

page

Stendere la pasta restante e ricavare delle decorazioni a forma di orsetto usando l’apposito taglia biscotti. Posizionarle sulla confettura.

foto nuove gerani 011

Con uno steccone formare gli occhi, il naso e i bottoni mentre con una cannuccia, sagomare la bocca.

Cuocere in forno preriscaldato ventilato a 180 gradi per circa 15 minuti.

foto nuove gerani 016

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

 

Set 24, 2014 - Antipasti, Ricette, Secondi    No Comments

Polpette di tonno e zucchine

IMG_8560

Se anche voi non sapete come far mangiare le verdure ai vostri figli, dovete provare queste buonissime polpette. Si fanno in pochissimo tempo e sono adatte sia come antipasto che come secondo, magari accompagnate da purè di patate oppure da spinaci o quello che più preferite.

INGREDIENTI per circa 20 polpette:

2 scatole di tonno da 160 gr. al naturale o in olio di oliva sgocciolato

2 zucchine medie

1 uovo intero

75 gr. di grana o parmigiano grattugiato

100 gr. di pan grattato

prezzemolo tritato quanto basta

un pizzico di sale

PREPARAZIONE

Lavare e spuntare le zucchine, tagliarle in piccoli pezzi e cuocerle per circa 5 minuti in acqua bollente salata. Nel frattempo mettere in una capiente ciotola il tonno sgocciolato e con una forchetta schiacciarlo un po’. Unire l’uovo leggermente sbattuto, il pan grattato, il prezzemolo, il formaggio grattugiato ed il pizzico di sale. Aggiungere le zucchine cotte e fatte raffreddare. Impastare il composto e formare delle palline. Porle su di una teglia ricoperta da carta forno leggermente unta con olio extra vergine di oliva.

page

Infornare in forno preriscaldato statico a 180 gradi fino a doratura.

Possiamo anche scegliere di friggerle, saranno più saporite e gustose.

Buon appetito e al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

 

 

 

 

Set 19, 2014 - Dolci, gelati, Ricette    No Comments

Gelato alla fragola senza uova

15213_10201814210991994_6293652546868975815_n (1)

Lo so, lo so che siamo fuori stagione, solo che qualche tempo fa ho preparato quest’ottimo gelato e non vorrei perdermi la ricetta aspettando la prossima primavera!

Qui il Bimby ci dà una grossa mano e poi degli ottimi ingredienti faranno il resto.

INGREDIENTI

400 gr. di fragole mature congelate

400 gr. di latte congelato a cubetti (meglio se fresco intero)

150 gr. di zucchero

succo di un limone

 

PREPARAZIONE

Congelare le fragole lavate, pulite e asciugate.

Congelare il latte mettendolo nella scatolina forma ghiaccio oppure come ho fatto io usando le bustine monouso Cuki.

Cinque minuti prima di utilizzarle per il gelato, togliere le fragole dal freezer. Togliere invece il latte solo al momento della preparazione.

Inserire lo zucchero nel boccale 10 sec. vel. 9.

Aggiungere le fragole, i cubetti di latte e il succo di limone 30 sec. vel. 7.

Il gelato dovrà risultare ben amalgamato. Se necessario, riunire il composto con la spatola verso il centro del boccale e far andare ancora qualche secondo sempre a vel. 7.

Mantecare 20 sec. vel. 4.

Consumare subito!

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

Set 18, 2014 - Pizze e focacce, Ricette    No Comments

Focaccine con e senza olive

IMG_8431

 

La scuola è ricominciata e così anch’io riprendo la mia produzione di merende casalinghe per le mie bambine. Queste focaccine sono l’ideale, morbide e gustose, faranno sì che arrivino a casa non troppo affamate. Io le ho fatte metà con le olive verdi e metà semplici, come richiesto dalle mie figlie, voi potete usare anche olive nere, mettere un po’ di salsa di pomodoro, insomma libera scelta…

INGREDIENTI per 14 focaccine

250 gr. di acqua

200 di farina manitoba o Petra 1

300 gr. farina Pan di sempre del Mulino Marino

2 patate medie (300 gr. circa) lessate e passate allo schiacciapatate

1 bustina da 7 gr. di lievito di birra secco

2 cucchiai di olio extra vergine di oliva

2 cucchiaini di sale

1 cucchiaino di zucchero

olive verdi denocciolate per decorare

Per l’emulsione

20 gr. di acqua

20 gr. di olio evo

1 cucchiaino raso di sale

PREPARAZIONE

Nella planetaria o in una grossa ciotola, setacciare le farine ed aggiungere il lievito sciolto nell’acqua. Unire lo zucchero, l’olio, le patate schiacciate e fredde e impastare.

Aggiungere infine il sale e impastare. Se dovesse risultare un po’ appiccicoso, aggiungere poca farina. Far lievitare per circa due ore coperto da pellicola.

Dividere l’impasto in panetti da 70 gr. (per essere precisi sarà meglio usare la bilancia) e porli su carta forno. Schiacciarli con la punta delle dita dando la forma della focaccina e farli riposare per mezz’ora.

page

Preriscaldare il forno statico a 190 gradi e prima di infornare, spennellare con l’emulsione preparata girando per qualche minuto con una frusta a mano l’olio, l’acqua ed il sale. Decorare a piacere con le olive verdi.

IMG_8417

Cuocere per circa 15 minuti e…. buon appetito!

Possono essere conservate in congelatore avvolte in pellicola da cucina e tirate fuori un paio di ore prima di essere consumate.

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

 

 

 

Set 5, 2014 - Cioccolato, Ricette    No Comments

Torta Caprese

IMG_8292

Ho assaggiato questa torta in un bar della famosa piazzetta di Capri e mi ero ripromessa che un giorno l’avrei rifatta e così è stato.

Io ho usato il Bimby, ma anche chi non lo possiede può farla.

INGREDIENTI

200 gr. di mandorle non pelate ridotte in polvere

200 gr. di cioccolato grattugiato

200 gr. di zucchero

100 gr. di burro morbido

4 uova

20 gr. di farina

20 gr. di fecola

1 pizzico di sale

2 cucchiaini di lievito

zucchero a velo q.b. per la decorazione

ESECUZIONE con il Bimby (mandorle e cioccolato non tritati)

Inserisci le mandorle nel boccale del Bimby. 15 Sec. Vel. Turbo. Metti da parte.

Inserisci il cioccolato nel boccale. 10 Sec. Vel. Turbo. Fare molta attenzione a non tritare troppo, dev’essere ridotto in polvere! Metti da parte il cioccolato insieme alle mandorle.

Inserisci nel boccale il burro, lo zucchero, le uova, la farina, la fecola e il sale. 30 Sec. Vel. 5.

Aggiungi le mandorle e il cioccolato. 20 Sec. Vel.5.

Aggiungi il lievito. 10 Sec. Vel. 5.

Versa il composto in una teglia da 24 cm imburrata e infarinata e inforna per 1 ora a 160°. Come sempre, fai la prova stuzzicadente.

PREPARAZIONE SENZA IL BIMBY

In una capiente ciotola, monta le uova con lo zucchero. Aggiungi il pizzico di sale, le farine setacciate e il burro molto morbido. Amalgama molto bene. Unisci il cioccolato grattugiato e le mandorle ridotte in farina. Gira ancora per far incorporare il tutto. Infine metti il lievito anch’esso setacciato.

Versa il composto in una teglia da 24 cm imburrata e infarinata e inforna per 1 ora a 160°. Come sempre, fai la prova stuzzicadente.

Fai raffreddare e decora con zucchero a velo.

page

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

 

 

 

 

 

Set 5, 2014 - Pesce, Ricette, Secondi    No Comments

Polpettone di tonno e patate

IMG_8289

Un secondo sfizioso che piacerà certamente ai vostri bambini. Ho provato questa ricetta per consumare del tonno che giaceva in frigo in attesa di essere utilizzato. In men che non si dica, ho sfornato una cena diversa e gradita da tutti.

INGREDIENTI

400 gr. di patate già sbucciate e tagliata a tocchi

200 gr. di tonno

un filo di olio di oliva

100 gr. di olive verdi denocciolate

2 cucchiai di parmigiano grattugiato

2 uova

60 gr. di pan grattato

ESECUZIONE

Lessare le patate in una pentola colma d’acqua per 15/20 minuti, oppure cuocerle a vapore per 7/8 minuti (io l’ho fatto con il cuoci vapore nella pentola a pressione) scolarle, e passarle nello schiacciapatate, raccogliendole in una ciotola.
Unite alle patate il tonno sgocciolato e sminuzzato con le mani, le uova, le olive, un filo d’olio e il pangrattato. Salate e amalgamate bene tutti gli ingredienti.

page

Ungete di olio uno stampo a forma di pesce e poi cospargetelo di pan grattato. Riempitelo con il composto preparato. Infornate in forno preriscaldato statico a 180°C per circa 30 minuti.

IMG_8283

Una volta pronto, sfornatelo, fate intiepidire leggermente. Servite accompagnato da insalata o altro contorno.

Nota: se il composto risultasse troppo asciutto, aggiungete qualche cucchiaio di latte.

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

Set 1, 2014 - Pane, Ricette, Rustici salati    No Comments

Panettone gastronomico di pan brioche

012

Il pan brioche è una di quelle preparazioni che in una festa a buffet non possono mancare. Bello da vedere, ma soprattutto buonissimo da gustare. Possiamo farcirlo come più ci piace: con salumi, formaggi e maionese, in versione classica oppure con salmone, tonno e tutto ciò che la nostra fantasia ci suggerisce.

Basterà preparare l’impasto, possiamo farlo a mano oppure con un’ impastatrice se ne possediamo una.

INGREDIENTI:

500 gr. di farina 00

200 gr. di latte

1 cucchiaino di zucchero

1 cubetto di lievito

2 uova intere e un tuorlo

70 gr. di olio extra vergine di oliva

un pizzico di sale

 

ESECUZIONE

Sciogliere il lievito nel latte tiepido. Sulla spianatoia, formare una fontana con la farina setacciata e al centro unire le uova, l’olio e il latte con il lievito. Iniziare ad impastare aiutandosi con una forchetta ed aggiungere anche il sale. Lavorare bene ed ottenere un impasto liscio e morbido. Se risulterà un po’ appiccicoso, aggiungere un po’ di farina.

foto nuove 020

Preparazione con il Bimby: Inserire il latte e lo zucchero 1 min. 50 ° vel. 1. Aggiungere il lievito 10 sec. vel. 3. Unire le uova, l’olio, il sale e la farina 30 sec. vel. 6 e 1 min. vel SPIGA, se il composto risultasse troppo molle, aggiungere altra farina.

Far lievitare direttamente nel pirottino di carta posizionato su una teglia sino a che raddoppierà di volume. Spennellare delicatamente con un po’ di latte tiepido.

foto nuove 022Cuocere in forno preriscaldato statico a 160/180 gradi per circa 40 minuti.

Attenzione: Al momento di infornare, non agitare la teglia, perché potrebbe riabbassarsi. Se succedesse, impastare nuovamente e far rilievitare.

Sfornare e far raffreddare su una griglia. Togliere il pirottino di carta e tagliarlo in tanti strati orizzontali dello stesso spessore.

Un consiglio, preparate il pan brioche il giorno prima di farcirlo, si taglierà meglio. State attenti quando lo farcite, partite dalla base, io la fetta in fondo la lascio non farcita. Sovrapponete uno strato e farcitelo, mettetene un altro sopra e poi un altro ancora. Farcite quest’ultimo e procedete sino all’esaurimento degli strati. Tagliare poi in 4 parti il pan brioche farcito escludendo la calotta.

IMG_5608[1]

Per non farlo seccare, io avvolgo la circonferenza del pan brioche con pellicola e lo decoro con un sotto torta di carta legato da un nastrino per farlo reggere.

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

 

 

 

 

 

Set 1, 2014 - Dolci, Ricette    No Comments

Crostata tiramisù

IMG_7617

Ed eccola qui la torta che ho preparato per il mio compleanno, una rivisitazione del classico tiramisù. Buonissimo il contrasto della pasta frolla con la crema al mascarpone. Sicuramente da provare!

Prepariamo innanzi tutto la crema tiramisù, io ho usato la ricetta del maestro Luca Montersino con i tuorli pastorizzati. E’ una dose abbondante, ma con quella avanzata  ho fatto delle monoporzioni che ho congelato.

Ingredienti per la base tiramisù pastorizzata

175 g di tuorli (circa 8)

340 g di zucchero semolato

100 g di acqua

1 baccello di vaniglia

gr 500 di mascarpone

gr 500 di panna fresca

PER COMPLETARE

cacao amaro per decorare

Pan di spagna o savoiardi o pavesini q.b.

caffè amaro per bagnare q.b.

Preparazione crema

Montare panna e mascarpone insieme e porre in frigorifero.

In un pentolino portate alla temperatura di 121 °C  l’acqua e lo zucchero senza mescolare.

005.JPG

 

Incorporate lo zucchero cotto ai tuorli già semimontati con i semi della vaniglia e continuare a montare fino a raffreddamento. Con questo procedimento, le uova si pastorizzano e non corriamo alcun rischio per la nostra salute e per quella dei nostri ospiti.

003.JPG

 

006.JPG

Ora riprendere la panna e il mascarpone e  aggiungervi una cucchiaiata di montata d’uova, stemperando il composto.

Versare il resto delle uova montate alla panna amalgamando bene i due composti con movimento dal basso verso l’alto, molto delicatamente, cercando di  non smontare la sofficissima crema. Fatelo con una frusta a mano o con una spatola così non correrete rischi. Mettere la crema in una boule coperta da pellicola e conservare in frigo.

IMG_7604

Per la base di pasta frolla 

gr. 250 farina 00

gr. 100 burro

gr. 100 zucchero

semi di un baccello di vaniglia

1 uovo intero ed un tuorlo

1 pizzico di lievito per dolci

 

3 o 4 cucchiai di Nutella

ESECUZIONE 

In una capiente ciotola, porre la farina setacciata, lo zucchero, il lievito, la scorza di limone ed il burro freddo a tocchetti. Sabbiare il composto, ovvero amalgamare con le mani tutti gli ingredienti sino ad ottenere una polvere di consistenza simile alla sabbia.

Se abbiamo una planetaria, sarà meno faticoso, mettiamo nella ciotola tutti gli ingredienti escluse le uova e con il gancio k facciamo girare a bassa velocità per qualche minuto. Una volta avuto lo stesso risultato, uniamo le uova e lavoriamo sino a che sia ben amalgamato.

Se procediamo a mano, uniamo le uova e finiamo di lavorare l’impasto, non scaldandolo troppo.

Avvolgere la pasta frolla nella pellicola per alimenti e far riposare in frigo per mezz’ora.

Imburrare uno stampo per crostata e rivestirlo con la frolla stesa. Bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta, mettere un foglio di carta forno sulla superficie del dolce e ricoprire con legumi secchi.

Cuocere in forno preriscaldato ventilato a 180 gradi per circa 10 minuti. Sfornare, togliere i fagioli e la carta forno e terminare la cottura della crostata. Far raffreddare e successivamente spalmare qualche cucchiaio di Nutella sul fondo del dolce.

Intingere i Savoiardi o i Pavesini nel caffè freddo e allinearli sullo strato sottile di crema di nocciole.

page

Con l’aiuto di una sac a poche, distribuire uniformemente la crema di mascarpone sui savoiardi. Con una bocchetta a stella, fare dei ciuffetti per decorazione.

Spolverizzare con il cacao amaro e completare con qualche biscotto Savoiardo.

Tenere in frigo per un paio di ore prima di servire.

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte