Archive from luglio, 2014
Lug 30, 2014 - Dolci, Ricette    No Comments

Crostata morbida bigusto

IMG_7717

Questa volta ho preparato una frolla un po’ diversa che prevede l’aggiunta di un po’ di latte nell’impasto. Ho voluto anche farcirla con due tipi di confettura, albicocca e amarena, così che ognuno potrà scegliere quella che preferisce.

INGREDIENTI FROLLA

250 gr. di farina 00

125 gr. di zucchero a velo

125 gr. di burro

2 tuorli

50 ml di latte

1/2 bustina di lievito per dolci

scorza di limone grattugiata

Per farcire,  marmellata a piacere quanto basta

ESECUZIONE

Nella planetaria con il gancio, far sabbiare la farina, lo zucchero a velo ed il burro a pezzetti. Se non ne possediamo una, mettiamo gli ingredienti in una capiente ciotola e procediamo a mano. Unire ora la scorza di limone, i tuorli, il latte ed il lievito. Otterremo un impasto morbido, così dev’essere. Avvolgerlo nella pellicola da cucina e farlo riposare in frigorifero per almeno un’ora.

IMG_7698

Stendere ora i tre quarti della pasta e foderare una teglia per crostata da 26 cm con bordi ondulati, imburrata e infarinata. Bucherellare il fondo con una forchetta. Usare un po’ di impasto per fare un rotolino con il quale dividere la crostata a metà. Farcire con le diverse marmellate e decorare a piacere. Io, per dividere, ho messo un po’ di impasto in una sac a poche con bocchetta a stella.

IMG_7699         IMG_7700

Decorare con la restante pasta e cuocere in forno ventilato preriscaldato a 180 gradi per circa 15 minuti.

Sfornare, far raffreddare completamente e sformare.

Buona crostata e al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

Lug 23, 2014 - Dolci, Ricette, Ricette    No Comments

Biscotti a scacchi

IMG_7594

In una piovosa giornata d’estate, cosa si può fare in cucina divertendosi? Ma questi simpatici biscottini! Sicuramente stupiranno i vostri ospiti!

INGREDIENTI

gr. 600 pasta frolla (la mia ricetta:   http://paolaeletorte.myblog.it/2014/07/22/crostatine-frolla-fine/)

2 cucchiai di cacao amaro

albume d’uovo per spennellare

ESECUZIONE

Dividere l’impasto in due parti uguali e ad una aggiungervi il cacao setacciato. Amalgamare bene. Formare con i due composti dei rettangoli uguali. Coprirli con pellicola e farli riposare in frigo per mezz’ora. Riprendere i rettangoli e sovrapporli usando l’albume spennellato come collante. Di nuovo in frigo per 15 minuti. Tagliare ora a metà nel senso della lunghezza, sovrapporre sempre usando l’albume le due parti alternando i colori.

Far riposare ancora in frigo per 15 minuti, quindi misurare con un centimetro la larghezza del rettangolo ottenuto e dividerlo in quattro parti sempre nel senso della lunghezza. Usare per i tagli un coltello grande a lama liscia. Se si ha la possibilità, servirsi di un righello lungo come guida.

Accoppiare , sempre con albume, le strisce ottenute alternando i colori.

Più facile a farsi che a dirsi!

002

Avvolgere la combinazione ottenuta nella pellicola da cucina e far riposare in frigo per un paio d’ore.

Tagliare sempre con coltello a lama liscia, fettine da circa un centimetro e disporle su una teglia coperta di carta forno.

IMG_7589       IMG_7591

Cuocere in forno ventilato preriscaldato a 180 gradi per circa 10 minuti.

Sfornare e far raffreddare su una griglia.

Buon divertimento e al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

P.s.: adesso saprete cosa fare nelle giornate piovose di questa capricciosa estate…

 

 

 

Lug 22, 2014 - Dolci, Dolci lievitati, Ricette    No Comments

Nastrine del mattino

IMG_7572Questa è la ricetta di uno snack molto gustoso, fatto solo di ingredienti sani, l’ha proposta Sara Papa nel suo fans club del quale faccio parte. Le ho provate appena possibile e non mi sbagliavo, sono buonissime!

INGREDIENTI
350 g di farina Tutto il Grano Molino Quaglia o farina integrale
160 g di farina Petra 1 o di tipo 1
200 g di lievito naturale o 15 g di lievito di birra
330 g di acqua
100 g di fiocchi d’avena
80 g di gocce di cioccolato o di uva passa
80 g di riso soffiato
60 g di semi di lino
60 g di semi di sesamo
120 g di vino bianco
30 g di miele
60 g di olio extravergine di oliva
16 g di sale

In una planetaria con gancio a foglia,  riunite tutti gli ingredienti tranne il sale, che aggiungerete verso la fine. Continuate a mescolare a velocità lenta per circa 2 minuti. Raccogliete l’impasto in un contenitore unto d’olio, coprite con pellicola e lasciate lievitare per 30-40 minuti a una temperatura di 26-28 °C (io ho usato il forno spento con la lucina accesa ed ho lasciato raddoppiare).
Stendete la pasta con un matterello sulla spianatoia infarinata allo spessore di 2 cm e ritagliate con una rotella dei rettangoli di 6×12 cm.

nastrine

Ruotate le estremità corte in direzione opposta, come per chiudere una caramella, per formare una piegatura al centro. Adagiate le nastrine su una placca ricoperta con carta da forno, spennellate delicatamente la superficie con un’emulsione di acqua e olio. Lasciate lievitare nuovamente per 30-40 minuti circa e infornate a 200 °C per 20-25 minuti  (io ho lasciato cuocere in forno ventilato a 180 gradi per una quindicina di minuti).

page
Lasciate raffreddare a temperatura ambiente.

Per conservarle ed averle sempre a disposizione,  le nastrine si possono congelare negli appositi sacchetti e prima di utilizzarle, basterà scaldarle in forno a 120 °C per 5-7 minuti e lasciatele riposare per 5 minuti a temperatura ambiente.

Grazie a Sara Papa per la ricetta e al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

Lug 22, 2014 - Dolci, Ricette, Ricette di base    No Comments

Crostatine di frolla fine

IMG_7596

Adoro le crostate, e le crostatine poi sono le mie preferite perché si possono fare con varie confetture e assaggiarne anche più di una. Io ho usato la confettura di albicocche e di fragole fatte da me (confettura-albicocche/ , confettura-di-fragole)  e quella di amarene comperata nel mio recente viaggio in Val Pusteria, anch’essa buonissima.

Per la ricetta della frolla fine, ho scelto quella di Valentina Gigli.

INGREDIENTI

500 gr. di farina 00

200 gr. di zucchero a velo

300 gr. di burro freddo

scorza di limone grattugiata o semi di vaniglia

4 tuorli d’uovo

confettura a piacere

ESECUZIONE

Lavorare a mano o con una planetaria usando il gancio a foglia, il burro freddo con la farina e lo zucchero a velo sino ad ottenere un composto sabbioso.

Unire la scorza di limone o la vaniglia.

Aggiungere i tuorli e lavorare velocemente fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

Fatelo riposare in frigo per almeno mezz’ora avvolto nella pellicola da cucina.

IMG_7559

Riprendere l’impasto e renderlo di nuovo plastico lavorandolo con le mani. Stenderlo dello spessore di circa 1/2 centimetro e rivestire gli appositi stampini imburrati e infarinati. Farcire con la confettura, IMG_7586 decorare con strisce di pasta oppure ritagliando con un coppapasta fiori, cuori o quello che più ci piace.

Cuocere in forno ventilato già caldo a 180 gradi per circa 15 minuti.

Sfornare, far intiepidire e poi raffreddare completamente su una griglia.

IMG_7592

Infine gustare….

IMG_7595

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

 

Lug 16, 2014 - Dolci, Ricette    No Comments

Fetta al latte

IMG_7432

Morbida e con un ripieno al sapore di miele, la Kinder fetta al latte è uno di quei dolci che piacerà a tutti. E se non ci piace la farcitura al latte, perché non riempirla con cioccolato o marmellata?

Ingredienti per la pasta biscotto

  • 100 gr di farina 00
  • 30 gr di cacao amaro in polvere
  • 150 gr di zucchero
  • 3 uova
  • 50 ml di latte
  • 1 cucchiaino raso di lievito per dolci

Ingredienti per la crema al latte

  • 500 ml di latte intero
  • 200 ml di panna da montare non zuccherata
  • 100 gr di zucchero
  • 50 gr di farina o maizena
  • 1 cucchiaino di miele
  • 1 bustina di vanillina o semi di 1/2 bacca di vaniglia

Per la crema al latte, consiglio di prepararla il giorno prima, in modo da farla ben solidificare prima di aggiungerci la panna.

ESECUZIONE CREMA

Versare il latte in un pentolino e aggiungervi i semi di vaniglia e la bacca incisa. Scaldare il latte a fuoco basso. Nel frattempo setacciare la maizena con lo zucchero. Aggiungere un poco di latte a filo e mescolare con la frusta fino ad ottenere una crema senza grumi. Togliere la bacca di vaniglia e aggiungere adesso tutto il latte, sempre a filo e continuando a mescolare. Infine trasferire nuovamente tutto all’interno del pentolino e cuocere a fuoco medio. Aggiungere il cucchiaino di miele e mescolare fino a completo addensamento. Lasciare intiepidire e coprire a contatto con pellicola trasparente. Riporre in frigo.

Quando sarà ben fredda, aggiungere la panna fresca montata.

Preparare la pasta biscotto montando nella planetaria per circa 15 minuti le uova con lo zucchero, aggiungere il latte e poco per volta la farina con il cacao ed il lievito precedentemente setacciati. Mescolare sempre con una spatola dal basso verso l’alto per non smontare il composto. Versarlo su una teglia rettangolare (cm. 39×26)  rivestita di carta forno e cuocere a 220° per 6-7 minuti.

page

Far intiepidire e togliere la carta forno. Rifilare i bordi e tagliare la pasta biscotto in due metà uguali.

IMG_7429

Ritagliare tanti rettangoli in modo da accoppiarli unendoli con la crema al latte formando le merendine.

IMG_7430

Sono morbidissime, provatele! Si conservano un paio di giorni in frigorifero.

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

Lug 16, 2014 - Pane, Ricette    No Comments

Pane al farro

IMG_7531

Che buono il pane appena sfornato! Stavolta ho scelto di prepararlo con la farina di farro e devo dire che è venuto buonissimo!

 Ingredienti:

400 g di farina di farro (io ho usato quella del mulino Rossetto)
200 di farina Manitoba (io ho usato Garofalo)
400 g di acqua tiepida
1 cucchiaino di sale
½ cucchiaino di zucchero
15 g di lievito di birra
3 cucchiai di olio d’oliva

albume per spennellare
semi di sesamo e papavero q.b. per decorare

Preparazione:

Versate in una ciotola o in planetaria le farine setacciate. Unite lo zucchero, l’olio  ed  il lievito sciolto nell’acqua tiepida. Cominciare ad impastare e quando avrà preso consistenza, aggiungere il sale. Lavorare sino ad ottenere un composto liscio e compatto. In una ciotola unta di olio, porre a lievitare l’impasto per circa due ore, in luogo caldo coperto da un foglio di pellicola da cucina.
Lavorate nuovamente e date la forma desiderata ( io preferisco usare stampi da plum cake).
page
Spennellate  la superficie con poco albume e cospargetela con semi di sesamo e papavero.  IMG_7506
Cuocete in forno statico già caldo a 180 gradi per circa 30 minuti. Sfornate, lasciate intiepidire, sformate e fate raffreddare completamente su una griglia.
IMG_7513
Al prossimo pasticcio,
Paola e le torte
Lug 16, 2014 - Dolci, Ricette, Ricette    No Comments

Biscotti di frolla

IMG_7520

Ieri pomeriggio mi sono divertita con la mia piccola a preparare questi deliziosi biscotti di pasta frolla. Buonissimi per accompagnare un caffè o per la merenda dei nostri bambini. Spazio alla fantasia con formine e timbri! Io ho usato i miei nuovi timbri per biscotti acquistati presso Maison du Monde.

INGREDIENTI

500 gr. di farina

200 gr. di zucchero a velo

250 gr. di burro

4 tuorli

1 pizzico di sale

scorza di un limone non trattato

ESECUZIONE

Nella planetaria o in una ciotola capiente, porre la farina setacciata ed il burro a tocchetti. Sabbiare con le mani oppure con il gancio a foglia. Unire lo zucchero, il pizzico di sale, la scorza di limone e amalgamare bene il tutto. Aggiungere i tuorli ed impastare velocemente sino ad ottenere un impasto sodo.

Avvolgere nella pellicola da cucina e far riposare in frigorifero per almeno 1/2 ora.

IMG_7516

Riprendere l’impasto, lavorarlo per renderlo di nuovo plastico e stenderlo. Tagliare i biscotti con la formina scelta e porli in teglie coperte da carta forno.

IMG_7517

Cuocere in forno ventilato preriscaldato a 180 gradi per circa 10 minuti. Non devono colorire troppo!

IMG_7519

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

 

 

 

 

Lug 14, 2014 - confetture, Dolci, Ricette    No Comments

Confettura di albicocche

IMG_7378

Estate, tempo di provviste e conserve. Quale periodo migliore per fare le confetture?

E’ fondamentale riuscire a procurarsi della frutta matura al punto giusto, magari facendo come me,  andando direttamente dal coltivatore a prenderla. Non mangiavo frutti così saporiti da molto! Finalmente sono riuscita a trovare un contadino che fa maturare la frutta sugli alberi, facendole così acquisire tutto il sapore possibile, naturalmente.

Ne ho comprate ben sei kili!

PREPARAZIONE

Lavate le albicocche togliendo il nocciolo ed il picciolo, pesatele e aggiungete per ogni chilo di frutta 450 g di zucchero, nel mio caso, la frutta pesava 4 chili quindi ho usato 1,800 kg di zucchero.

IMG_7362

Mettete in una pentola le albicocche, la scorza di mezzo limone ed il suo succo (per mia comodità e per accelerare i tempi di cottura, io ho usato due pentole). Trasferite la pentola sul fuoco moderato e aspettate che il composto cominci a bollire. A questo punto, unite lo zucchero e fate riprendere il bollore.

Togliete con una schiumarola o con un cucchiaio, la schiuma che si formerà, in questo modo la confettura resterà più limpida. Lasciare in cottura sino a quando il composto si sarà addensato.

IMG_7364

Per verificare se è pronta, fare la prova del piattino: mettere un piattino in congelatore e quando sarà molto freddo, lasciarci cadere un cucchiaino di confettura. Se questa scivolerà lentamente, potrete spegnere il fuoco, altrimenti lasciare evaporare ancora un po’.

Travasate la marmellata ancora bollente nei barattoli sterilizzati e chiudeteli, capovolgeteli e lasciateli raffreddare (questo farà formare il sottovuoto).

IMG_7380

Mi raccomando usate sempre tappi nuovi lavati e sterilizzati!

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

Lug 12, 2014 - Dolci, Dolci lievitati, Ricette    No Comments

Maritozzi

IMG_7454

Il maritozzo, un panino dolce e soffice che mi ricorda tanto quando ero bambina ed il sabato mattina, andavo con i miei genitori al mercato a comprare la frutta e puntualmente, ci fermavamo a mangiarli in un forno che ne faceva di buonissimi.

Questi sono piaciuti moltissimo anche alle mie bambine e sicuramente li rifarò presto.

INGREDIENTI

300 gr. di farina 00

50 gr. di burro morbido

150 gr. di latte

10 gr. di lievito di birra (anche un po’ meno se si ha più tempo a disposizione per la lievitazione)

50 gr. di zucchero

1 pizzico di sale fino

latte per spennellare

Per decorare

gelatina di albicocche o latte q.b.

zucchero semolato q.b.

ESECUZIONE

Sciogliere il lievito in poco latte e in una capiente ciotola oppure nella planetaria, mettere la farina setacciata e lo zucchero. Unire il latte ed il lievito sciolto e cominciare ad impastare. Aggiungere il burro molto morbido poco per volta ed anche il sale. Ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso.

PROCEDIMENTO CON IL BIMBY: Mettere nel boccale burro, latte e lievito 2 min. 37° vel. 2. Unire la farina, zucchero e sale ed impastare 2 min, vel. spiga.

Dividere la pasta in 10 parti uguali (usare la bilancia) e formare delle palline. Porle su una teglia coperta da carta forno, spennellarle con del latte e lasciarle lievitare coprendole con pellicola da cucina (io ho fatto lievitare 3 ore).

IMG_7437       IMG_7443

Infornare in forno statico già caldo a 180 gradi per circa 15 minuti. Sfornare e lasciare raffreddare. Al momento di servire, spennellare con latte o gelatina di albicocche e passarle nello zucchero semolato.

Vi assicuro che appena tiepido è di una squisitezza unica!

Se non li consumate tutti subito (sarà difficile), vi consiglio di metterli in un vassoio, chiuderli in un sacchetto per alimenti e congelarli. Quando deciderete di mangiarli, basterà qualche minuto in microonde e saranno buonissimi come appena sfornati.

IMG_7452

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

 

Lug 7, 2014 - Dolci, Ricette, Ricette    No Comments

Pesche dolci

IMG_7135

Un dolcetto sfizioso, bello da vedere ma soprattutto da mangiare! Può essere farcito con crema pasticcera, crema gianduia oppure con marmellata. Io stavolta le ho provate con crema pasticcera…davvero buone!

INGREDIENTI per circa 18 pesche

500 gr. di farina 00

175 gr. di zucchero

100 gr. di burro a temperatura ambiente

3 uova intere

1 bustina di lievito per dolci

8 cucchiai di latte

scorza grattugiata di un limone

1 pizzico di sale

PER LA CREMA PASTICCERA

1/2 litro di latte

6 tuorli

180 gr. di zucchero

50 gr. di farina

buccia di un limone

PER LA FINITURA

Alchermes q.b.

zucchero semolato q.b.

foglioline di ostia o q.b. pasta di zucchero verde

ESECUZIONE

Porre nella planetaria con il gancio a foglia tutti gli ingredienti per l’impasto. Far girare a bassa velocità aggiungendo il latte poco per volta sino ad ottenere un composto morbido ma lavorabile con le mani. Formare delle palline di circa 20/25 grammi ognuna (per essere precisi, meglio usare una bilancia). Adagiarle su una teglia ricoperta di carta forno distanziandole un po’ l’una dall’altra.

impasto pesche

Infornare le palline in forno statico già caldo a 180 gradi per circa 15-20 minuti.

Sfornare e lasciare raffreddare su una griglia.

IMG_7126

Nel frattempo preparare la crema pasticcera. Porre sul fuoco una pentola capiente con il latte e la scorza del limone e portare a bollore. Battere intanto i tuorli con lo zucchero e quando saranno ben montati, aggiungere la farina setacciata. Unire questo composto al latte dal quale toglieremo le scorze di limone. Lasciare sul fuoco e cuocere sino a quando si sarà addensata. Trasferire in una ciotola e far raffreddare immediatamente in un bagnomaria di acqua e ghiaccio.

Appena le semisfere si saranno raffreddate, scavare un po’ di pasta al centro della parte piatta di ognuna con un  cucchiaino oppure con uno scavino. Servendosi di una sac a poche, farcire le semisfere ed accoppiarle formando così le pesche.

Porre in due ciotoline l’alchermes e lo zucchero semolato. Immergere velocemente la pesca nel liquore e subito passarla nello zucchero facendolo ben aderire sulla superficie. Adagiarle su un piatto e al momento di servirle, decorare con foglioline di ostia o di pasta di zucchero.

page

Buon appetito e al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

 

 

 

 

 

Lug 1, 2014 - Dolci, Ricette, Semifreddi    No Comments

Semifreddo al torrone

torte nuove 183

Uno dei miei dolci preferiti: il semifreddo al torrone, ottimo in tutte le stagioni e non soltanto a Natale. Molto pratico perché possiamo prepararlo in anticipo e tirarlo fuori dal freezer all’occorrenza.

Facciamo quindi scorta di torrone nei giorni di festa da usare per quest’ottimo dessert.

INGREDIENTI per 8 monoporzioni

200 gr di torrone bianco alle mandorle
2 uova intere
200 ml di panna fresca
100 ml di acqua
2 cucchiai di zucchero semolato

ESECUZIONE

Su un tagliere tritare grossolanamente il torrone.  Montare la panna e conservarla in frigo.  Preparare uno sciroppo con l’acqua e lo zucchero e portare ad una temperatura di 121 gradi, misuriamo la temperatura con un termometro da cucina. Questo passaggio ci servirà per la pastorizzazione delle uova. Montare nel frattempo gli albumi e versarvi metà dello sciroppo a filo continuando a montare fino a raffreddamento. In un’altra ciotola, montare i tuorli e versarvi sempre a filo l’altra metà dello sciroppo di zucchero sempre a 121 gradi (se si è intiepidito, riportarlo a temperatura) e montare sino a raffreddamento.

Aggiungere il torrone nei tuorli montati e mescolare delicatamente. Incorporare anche gli albumi al composto ed infine la panna montata.  Suddividere il tutto negli appositi stampini di alluminio , coprire con pellicola e lasciare solidificare in freezer per almeno tre ore prima di consumarli.

semifreddo

Prima di servire, lasciare 5 minuti a temperatura ambiente. Decorare con cioccolato fuso e nocciole o mandorle.

torte nuove 082

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

Lug 1, 2014 - Pane, Ricette    No Comments

Ciabatta con poolish (ricetta di Sara Papa)

torte nuove 196

Un pane sfizioso e croccante, preparato con metodo indiretto, ovvero con un preimpasto ottenuto miscelando acqua, farina e lievito in proporzioni tali che esso risulti molto liquido.

INGREDIENTI per il poolish

300 gr. di farina

300 gr. di acqua

7,5 gr. di lievito di birra o 95 gr. di lievito madre

PER L’IMPASTO

600 gr. di farina 1

375 gr. di acqua

9 gr. di lievito di birra o 113 gr. di lievito madre

9 gr. di malto

18 gr. di sale

olio extra vergine di oliva

semola rimacinata di grano duro

PREPARAZIONE

Per il poolish, sciogliere il lievito nell’acqua (a circa 22 gradi); aggiungere la farina setacciata e impastare a mano facendo attenzione a non formare grumi. Lasciare lievitare a temperatura ambiente per due ore. Per l’impasto, mettere in una grande ciotola la farina , il malto ed il sale. Diluire il lievito nell’acqua e versare il composto ottenuto sul poolish. Amalgamare e versare il tutto nella ciotola della farina. Impastare infarinandosi le mani ma senza aggiungere altra farina all’impasto, che deve risultare morbido. Versarlo in un contenitore unto di olio e lasciare riposare per circa un’ora.

Rovesciare il contenitore sul tavolo cosparso di semola; spolverizzare di semola anche la superficie dell’impasto. Spezzare l’impasto, tagliando delle strisce larghe 5 cm. e lunghe circa 10 cm. Porle sulla spianatoia con la parte del taglio rivolta verso l’alto. Appiattire le ciabattine con i polpastrelli.

 

ciabatta

ciabattine 1

Adagiarle sulla teglia coperta da carta forno e infarinata. Lasciare lievitare fino a che non avranno raddoppiato il loro volume coprendole con un canovaccio per evitare la formazione della crosta.

Porre in una pirofila sul fondo del forno 5-6 cubetti di ghiaccio per creare vapore. Cuocere in forno preriscaldato a 220 gradi per circa 20 minuti.

Far raffreddare su una griglia e gustare.

torte nuove 187

Io ne ho provata una con una crema alla nocciola fatta da me (http://paolaeletorte.myblog.it/2014/04/06/crema-spalmabile-alle-nocciole/).

torte nuove 191

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

Lug 1, 2014 - Pane, Ricette    No Comments

Pane stella (ricetta di Sara Papa)

torte nuove 009

Questa ricetta è tratta dal bellissimo libro “Tutta la bontà del pane” di Sara Papa.

INGREDIENTI

500 gr. di semola rimacinata di grano duro

100 gr. di latte

200 gr. di acqua

12 gr. di lievito di birra o 150 gr. di lievito madre

1 cucchiaio di miele

5 gr. di sale

olio extra vergine di oliva

ESECUZIONE

Versare la farina setacciata su una spianatoia. Formare una fontana ed al centro versare il lievito sciolto nell’acqua e nel latte. Unire il miele e amalgamare. Aggiungere il sale. Impastare sino ad ottenere una consistenza morbida. Far lievitare in una ciotola unta di olio coperta da pellicola per circa 30 minuti.

torte nuove 002

Sgonfiare l’impasto lievitato e dividerlo in 5 parti. Formare dei panini ovali. Rivestire una teglia con carta forno e disporre i pani a cerchio unendoli tra di loro per formare una stella. Spennellarli con acqua solo sulle parti che andranno unite in modo che dopo la cottura rimarranno attaccati. Praticare 3 incisioni su ogni panino e far lievitare sino al raddoppio coperti da pellicola.

pane stella

Cuocere in forno già caldo a 220 gradi per 5 minuti, quindi ridurre la temperatura a 180 gradi e lasciar cuocere per altri 20 minuti circa.

Lasciar raffreddare su una griglia.

torte nuove 007

Buon appetito e sentirete che profumino…..

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte