Archive from novembre, 2013

Gli gnocchi di patate

Gnocchi di patateUno dei piatti preferiti di mio marito e delle mie bambine, gli gnocchi sono facili e veloci da realizzare. Se avete una pentola a pressione con il cuoci vapore, impiegherete ancora meno tempo.

Il segreto degli gnocchi sta nella scelta delle patate, dovranno essere asciutte, non acquose, vanno benissimo quelle con la buccia rossa.

INGREDIENTI per 4 persone

1 kg di patate lessate con la buccia in acqua salata (io le ho cucinate al vapore nella pentola a pressione)

1 cucchiaio di grana grattugiato

1 uovo intero

350 gr. circa di farina di semola rimacinata

sale q.b.

ESECUZIONE

Dopo aver lessato le patate, sbucciatele e schiacciatele in una capiente ciotola con lo schiaccia patate (io ho messo tutto direttamente sul tavolo).

IMG_3849

Lasciatele intiepidire e successivamente ponete al centro l’uovo, il sale il formaggio.

Gnocchi di patate

Aiutandovi con una forchetta, amalgamate poco per volta la farina sino ad ottenere un impasto compatto . La quantità della farina è indicativa, a noi piacciono gli gnocchi un po’ più duri quindi ne metto anche 400 grammi a volte. Se li preferite più morbidi, potrete diminuirla. Tagliate in vari pezzi e formate dei rotolini.

Gnocchi di patate

Tagliate gli gnocchi e passateli al riga gnocchi oppure rigateli con i rebbi di una forchetta o con una grattugia.

gnocchi di patateFate bollire circa 4 litri di acqua, salatela, aggiungete un cucchiaio di olio e buttate dentro gli gnocchi. Coprite con il coperchio ed aspettate che gli gnocchi tornino a galla. Al primo bollore, scolateli e conditeli con la salsa scelta.

Io li ho preparati con un sugo di pomodoro e speck. Ho soffritto carota, sedano e cipolla in due cucchiai di olio extra vergine di oliva, ho aggiunto lo speck e fatto insaporire. Ho unito il pomodoro e salato. Fatto cuocere per circa 1/2 ora.

Ed eccoli qui.

Gnocchi di patate

Buon appetito e al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

 

Nov 29, 2013 - Dolci, Dolci natalizi, Ricette    No Comments

Casetta di pan di zenzero

 

059Ed eccomi anche quest’anno con la mia casetta, il profumo che emana in tutta la casa è inebriante…le spezie, la scorza d’arancio ed il miele sono gli ingredienti che rendono questo impasto così buono e speciale.

Ormai non esiste più un Natale che io non lo prepari. Poi mi sbizzarrisco con casette e biscotti, magari da decorare insieme alle mie bimbe  ed appendere all’albero.

Quest’anno ne ho preparato una dose maggiore visto che per il mercatino dell’asilo della mia bimba, dovrò portarne una parte.

INGREDIENTI

420 gr. farina 00

100 gr. zucchero semolato

120 gr. burro freddo

160 gr. miele di acacia

1 uovo grande

1 cucchiaino di lievito in polvere

un pizzico di sale

2 cucchiaini e mezzo di zenzero in polvere

1 cucchiaino e mezzo di cannella in polvere

un pizzico di noce moscata in polvere

un pizzico di chiodi di garofano in polvere

buccia di due arance non trattate in superficie grattugiate

ESECUZIONE

Nella planetaria, mettere la farina, le spezie,  lo zucchero ed il burro e sabbiare a bassa velocità con il gancio K.  Quando avremo ottenuto un composto simile alla sabbia, aggiungere l’uovo ed il miele. Amalgamare sino ad avere un impasto compatto.

037

 Avvolgere il panetto nella pellicola e riporre  in frigorifero a riposare per tutta la notte. Dopo il riposo, rendere nuovamente plastico l’impasto e stendere con il matterello ad uno spessore non troppo sottile.

Utilizzando le sagome, ritagliare con un bisturi o altro, le diverse parti per due volte, ricordatevi di intagliare almeno una porta ed una finestra… Potete scegliere e stampare dal web i disegni da  utilizzare, basterà digitare su un motore di ricerca: gingerbread house patterns.

054Posizionate le pareti ed il tetto su una teglia coperta di carta da forno e cuocete in forno ventilato preriscaldato a 180 gradi per circa 15 minuti.

056057

Far raffreddare bene, io ho decorato il giorno seguente.

Preparare la ghiaccia con i seguenti ingredienti:

1 albume d’uovo freschissimo

220 gr. zucchero a velo (variabile)

1/4 di cucchiaino di cremore di tartaro

1 cucchiaino di glucosio

Esecuzione ghiaccia

Setacciare 2 volte lo zucchero a velo e tenere da parte. Nella planetaria porre l’albume e il cremore, avviare la frusta a bassa velocità per sciogliere i grumi. Aggiungere pian piano lo zucchero a velo sempre girando a bassa velocità. Quando l’avrete incorporato tutto, unire il glucosio e amalgamare.

Questa sarà la consistenza:

023Ed ora viene la parte più divertente, la composizione della casetta e la sua decorazione.

Prendiamo un vassoio delle dimensioni adatte e con la sac a poche con bocchetta n. 8, attacchiamo la parete più grande e quella più piccola, teniamo un po’ per agevolare l’incollaggio. Mettiamo ora un po’ di ghiaccia anche sul vassoio e ripetiamo la stessa operazione anche con le restanti parti.

Casetta di pan di zenzero

025

029Abbondiamo pure con la ghiaccia, servirà da decorazione e darà più stabilità alla nostra costruzione.

Facciamo seccare almeno un’ora e poi procediamo con il tetto.

034Sorreggiamolo per un po’ perché potrebbe scivolare via fino a che la ghiaccia si sarà un po’ seccata. Lasciamo asciugare totalmente e decoriamo a nostro piacimento con caramelle, zuccherini, confetti, liquirizie e tutto ciò che la fantasia ci suggerisce.

051

 

060

 056

 

Oltre alla casetta, ho realizzato queste sfiziose casine:

037

 

Buon divertimento e al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

Nov 26, 2013 - Cioccolato, Dolci, Ricette    No Comments

Chocolate muffin

Mi sono innamorata subito di questi muffins, morbidi e cioccolatosi, ideali per ogni pausa golosa.

Super veloci e semplici, si preparano in meno di mezz’ora.

Ingredienti per 18 muffins:

Ciotola 1
3 uova
150 ml di latte
150 di burro fuso lasciato intiepidire
un bicchierino di rhum

Ciotola 2
225 gr. di zucchero

165 gr. di farina 00
120 gr. di gocce di cioccolato
6 cucchiai ben colmi di cacao amaro di ottima qualità
1 pizzico di sale fino
1 bustina di lievito per dolci setacciato

Esecuzione

Mettere in una ciotola tutti gli ingredienti secchi e mischiarli con un cucchiaio di legno.

In un’altra, porre tutti quelli liquidi. Versare i liquidi nelle polveri e amalgamare il tempo necessario a rendere il tutto omogeneo (pochi minuti).

049

Con l’aiuto di una sac a poche, distribuire l’impasto nei pirottini posizionati nello stampo apposito.

050

Cuocere in forno preriscaldato statico a 180 gradi per circa 20 minuti. Fare prova stecchino.

Far raffreddare su una griglia.

053

Decorare a piacere con zucchero a velo.

059

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

Nov 26, 2013 - Pane, Ricette    No Comments

Corona di rose allo zafferano

058Un’ottima idea per la nostra tavola di Natale, questo pane allo zafferano è estremamente buono e reso elegante dalle rose che lo decorano. Possiamo addobbarlo secondo la nostra fantasia con nastri rossi, color oro, argento, palline per l’albero e chi più ne ha più ne metta.

Se non vi piace lo zafferano, osate pure con le olive, le noci, e quello che più desiderate…

Ingredienti:

500 gr farina 00,

250 gr. Acqua,

15 gr. Lievito di birra,

20 gr. Olio evo,

10 gr. Sale,

1 bustina di zafferano.

Esecuzione:

In una capiente ciotola mettere la farina , sciogliere nel frattempo il lievito in un po’ di  acqua, aggiungere anche lo zafferano e l’olio e versare il tutto nella ciotola compreso l’acqua restante. Unire infine il sale. Impastare bene sino ad ottenere una pasta liscia.

Naturalmente se avete una planetaria, servitevene pure…io l’ho fatto!

Far riposare per circa un’ora coperto da pellicola.

Riprendere l’impasto e con i due terzi formare un filoncino piuttosto sottile  e successivamente unire le estremità attaccandole con un po’ di acqua.

043

Porre la corona in una teglia coperta di carta da forno.

Stendere con il matterello la pasta restante e tagliare delle striscioline non troppo lunghe, arrotolarle per formare le rose ( non fatele troppo grandi).

044

Ritagliare anche delle foglioline e attaccare il tutto con un po’ di acqua.

045

Fare una fossetta con il dito per fissare le roselline.

Corona di rose allo zafferano

Far lievitare nuovamente per circa un’ora e infornare in forno preriscaldato statico a 180 gradi per 1/2 ora circa. Far raffreddare su una griglia e decorare a piacere.

Buon divertimento e al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

Nov 15, 2013 - Dolci, Ricette    No Comments

Tortine montate alle mele (ricetta di Montersino)

tortine montate alle mele,tortine alle mele,muffins alle mele,tortine montate alle mele ricetta montersino,tortine montate alle mele luca montersino

Che dire di queste tortine, morbide, profumate, gustose, deliziose….e potrei continuare ancora.

D’altronde, da una ricetta del grande chef Luca Montersino, cosa potevo aspettarmi?

Ieri non avevo molto tempo a disposizione e volevo fare dei dolcetti veloci da portare a casa di mia madre che ci aveva invitate per pranzo.  

E così ho pensato a questi fantastici dolcini.

Io vi consiglio di mangiarli appena fatti, sono strepitosi.

Ingredienti per 18 tortine

250 gr. burro a temperatura ambiente

200 gr. di zucchero a velo

80 gr. di tuorli

160 gr. di albumi

250 gr. di farina 00

70 gr. di lievito per dolci

15 gr. di rhum a 70 gradi

scorza di 1/2 limone

semi di 1/2 baccello di vaniglia

250 gr. di mele tagliate a cubetti e bagnate con succo di limone

Preparazione

Montare gli albumi con un pizzico di sale e tenere da parte. Montare il burro con lo zucchero a velo, aggiungere i tuorli e il rum.

 

tortine montate alle mele,tortine alle mele,muffins alle mele,tortine montate alle mele ricetta montersino,tortine montate alle mele luca montersino

 

Aggiungere la farina con il lievito e gli aromi fino a ottenere un composto chiaro e ben montato. Incorporare delicatamente con una spatola, gli albumi precedentemente montati.

tortine montate alle mele,tortine alle mele,muffins alle mele,tortine montate alle mele ricetta montersino,tortine montate alle mele luca montersino

Unire al composto 2/3 delle mele a cubetti  aiutandosi con una spatola,

tortine montate alle mele,tortine alle mele,muffins alle mele,tortine montate alle mele ricetta montersino,tortine montate alle mele luca montersino

quindi versarlo nei pirottini posizionati nell’apposito stampo da muffin. Sistemare in superficie la parte restante delle mele.

tortine montate alle mele,tortine alle mele,muffins alle mele,tortine montate alle mele ricetta montersino,tortine montate alle mele luca montersino

 

Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per  20 minuti circa, fino a doratura .

tortine montate alle mele,tortine alle mele,muffins alle mele,tortine montate alle mele ricetta montersino,tortine montate alle mele luca montersino

A piacere spolverizzare con zucchero a velo.

tortine montate alle mele,tortine alle mele,muffins alle mele,tortine montate alle mele ricetta montersino,tortine montate alle mele luca montersino

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte 

 

Nov 15, 2013 - Dolci, Ricette, Torte decorate    No Comments

Torta fashion bianca e rossa

torta fashion,torta bianca e rossa,torta con scarpa con tacco,scarpa tacco pdz

Torta fashion, torta bianca e rossa, torta con scarpa con tacco, scarpa tacco pdz

Torta fashion, torta bianca e rossa, torta con scarpa con tacco, scarpa tacco pdz

Le mie ultime fatiche: una dummy cake  tema fashion e una torta classica di pan di spagna farcita con crema chantilly e decorata con panna, entrambe per un’unica festeggiata.

La prima è una torta alla moda, con beauty Luis Vuitton, trucchi e scarpa con il tacco, il tutto con la prevalenza del bianco e rosso.

La scarpa è stata preparata con qualche giorno di anticipo per fare in modo che si seccasse, sorretta dai giusti supporti.

Torta fashion, torta bianca e rossa, torta con scarpa con tacco, scarpa tacco pdz

Il resto delle decorazioni, tutte in pasta di zucchero, sono state fatte successivamente.

Per i loghi Luis Vuitton ho usato uno stencil specifico acquistato a caro prezzo, ma che mi è risultato piuttosto utile.

Sono molto soddisfatta del risultato.

torta fashion,torta bianca e rossa,torta con scarpa con tacco,scarpa tacco pdz

torta fashion,torta bianca e rossa,torta con scarpa con tacco,scarpa tacco pdz

 

torta fashion,torta bianca e rossa,torta con scarpa con tacco,scarpa tacco pdz

La seconda era pesante quasi 8 kili, 14 uova per il pan di spagna, 2 litri di crema pasticcera e un litro e 1/2 di panna…bagna con sciroppo di zucchero e scorzette di limone bio. Per la decorazione ho scelto delle gerbere rosse e mi sono divertita molto a realizzarle.

torta fashion,torta bianca e rossa,torta con scarpa con tacco,scarpa tacco pdz

Per le decorazioni con la panna, ho realizzato con l’apposita punta e la sac a poche, l’effetto cesto.

torta fashion,torta bianca e rossa,torta con scarpa con tacco,scarpa tacco pdz

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

Nov 14, 2013 - Pane, Ricette    No Comments

Treccia di pane al latte e noci (ricetta di Sara Papa)

pane,pane al latte e noci ricetta di sara papa,ricetta pane alle noci,pane al latte con noci

Il pane alle noci, credo sia  tra i pani conditi, quello più apprezzato, per lo meno a me piace di più degli altri.

Questa ricetta è della grande Sara Papa che io ammiro molto.

Gli ingredienti che ci occorrono sono:

500 gr. di farina 0

270 gr. di latte intero

12 gr. di lievito di birra o 150 gr. di pasta madre

1 cucchiaino di malto (se non lo trovate potete usare un miele dal sapore delicato)

10 gr. di sale fino

olio per ungere

latte per spennellare

noci sgusciate q.b.

Preparazione

Far sciogliere il lievito in 80 gr. di latte tiepido, unire 100 gr. di farina e far riposare il composto per circa 40 minuti in un luogo tiepido.

Io ho usato il mio Bimby per impastare e ho lasciato a riposo nella macchina stessa (naturalmente se usate la pasta madre, i tempi di lievitazione saranno molto più lunghi).

pane,pane al latte e noci ricetta di sara papa,ricetta pane alle noci,pane al latte con noci

Trascorso questo tempo, aggiungere la farina, il latte, il malto o il miele, impastare e unire infine il sale. Dovrete ottenere un bel panetto morbido che metterete a lievitare in una ciotola unta di olio, coperta da pellicola da cucina fino al raddoppio.

Io ho lasciato il tutto nel forno spento con la lucina accesa.

pane,pane al latte e noci ricetta di sara papa,ricetta pane alle noci,pane al latte con noci

Riprendere il panetto, unire le noci spezzettate  (io ho fatto questa operazione a mano) e dividerlo in tre parti.

Formare dei filoncini della stessa lunghezza ed intrecciarli.

pane,pane al latte e noci ricetta di sara papa,ricetta pane alle noci,pane al latte con noci

pane,pane al latte e noci ricetta di sara papa,ricetta pane alle noci,pane al latte con noci

Mettere la treccia in uno stampo da plum cake, io ne ho utilizzato uno lungo 28 cm. e far lievitare nuovamente fino al raddoppio.

pane,pane al latte e noci ricetta di sara papa,ricetta pane alle noci,pane al latte con noci

Cuocere  in forno preriscaldato (ventilato) a 180 gradi per circa 1/2 ora. Negli ultimi 5 minuti di cottura, togliere il pane dallo stampo e metterlo su una griglia per fare in modo che anche le pareti della treccia siano ben cotte. Lasciarlo ancora nel forno ad asciugare fino a che non si sia raffreddato.

pane,pane al latte e noci ricetta di sara papa,ricetta pane alle noci,pane al latte con noci

E’ un pane buonissimo, vi consiglio di provarlo!

pane,pane al latte e noci ricetta di sara papa,ricetta pane alle noci,pane al latte con noci

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

Nov 8, 2013 - Dolci, Ricette    No Comments

Muffin al doppio cioccolato

muffins, muffin al cioccolato, muffins al doppi cioccolato, ricette con cioccolato

 

Mia figlia ieri pomeriggio ha invitato a casa nostra delle amiche di classe e così, tra le mille cose da fare, ho anche preparato per loro un’ottima merenda.

Non ho avuto alcun dubbio nello sceglierla…con i muffins al cioccolato non si sbaglia mai e per di più si cucinano così velocemente che è un vero piacere farli!

Per 12 muffins ci occorrono:

250 gr. farina 00

2 cucchiai di lievito

1/2 cucchiaino di bicarbonato

2 cucchiai di cacao amaro

175 gr. zucchero semolato

100 gr. gocce di cioccolato

250 ml. latte

90 ml. olio di semi di arachide

1 uovo grande

semi di 1/2 bacca di vaniglia o 1 bustina di vanillina

Esecuzione

Riunire in una capiente ciotola tutti gli ingredienti secchi (farina, cacao e lievito setacciati, bicarbonato e gocce di cioccolato, vaniglia)

muffin al cioccolato,muffins al doppio cioccolato,dolci con cioccolato,muffins,muffin

e mescolare tutti quelli umidi in un’altra terrina (latte, uovo sbattuto, olio di semi).

 

muffin al cioccolato,muffins al doppio cioccolato,dolci con cioccolato,muffins,muffin

 

Unire i liquidi ai solidi aiutandosi con una frusta a mano ed ottenere una pastella omogenea (attenzione: mescolare pochissimo per avere dolcetti più morbidi).

 

muffin al cioccolato,muffins al doppio cioccolato,dolci con cioccolato,muffins,muffin

Distribuire il composto nei pirottini posizionati nell’apposito stampo.

 

muffin al cioccolato,muffins al doppio cioccolato,dolci con cioccolato,muffins,muffin

 

 A piacere aggiungere altre gocce di cioccolato in superficie e cuocere in forno statico preriscaldato a 180 gradi per circa 15 minuti.

Sfornare e far raffreddare su una griglia.

 

muffin al cioccolato,muffins al doppio cioccolato,dolci con cioccolato,muffins,muffin

Decorare con zucchero a velo e servire.

muffin al cioccolato,muffins al doppio cioccolato,dolci con cioccolato,muffins,muffin

 

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

 

 

Nov 6, 2013 - Pane, Ricette    No Comments

Piadina integrale

 

 

piadina integrale, piadina con scarti di lievito madre, piadina con esuberi di lievito madre, piadina, ricette con farina integrale

Ed ecco a voi un’altra ricetta utile per recuperare gli esuberi di pasta madre che inevitabilmente si creano se non si panifica tutti i giorni.

Insieme alla farina 0, ho voluto usare un’ottima farina integrale macinata a pietra: la Petra 9 del molino Quaglia.

piadina integrale, piadina con scarti di lievito madre, piadina con esuberi di lievito madre, piadina, ricette con farina integrale

 

Ingredienti per 3 piadine

175 gr lievito madre non rinfrescato
50 gr di farina ‘0 

80 gr di farina integrale (io Petra 9)
50 gr di acqua
50 gr di olio
5 gr di sale

Esecuzione

In un recipiente, o anche usando un robot da cucina oppure una planetaria, amalgamare tutti gli ingredienti.

Otterrete un bell’impasto morbido che lascerete riposare per almeno mezz’ora, coperto da pellicola.

 

piadina integrale, piadina con scarti di lievito madre, piadina con esuberi di lievito madre, piadina, ricette con farina integrale

Trascorso il riposo, formare un filone e dividerlo in tre parti uguali.

 

piadina integrale, piadina con scarti di lievito madre, piadina con esuberi di lievito madre, piadina, ricette con farina integrale

 

piadina integrale, piadina con scarti di lievito madre, piadina con esuberi di lievito madre, piadina, ricette con farina integrale

Stendere sottilmente e cuocere in una padella antiaderente preriscaldata.

 

piadina integrale, piadina con scarti di lievito madre, piadina con esuberi di lievito madre, piadina, ricette con farina integrale

Farcire a piacere.

Per questa volta l’ho usata per accompagnare un’ottima zuppa di farro.

 

piadina integrale,piadina con scarti di lievito madre,piadina con esuberi di lievito madre,piadina,ricette con farina integrale

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte

 

Nov 4, 2013 - Pizze e focacce, Ricette    No Comments

Focaccia croccante con impasto diretto margherita

 

focaccia croccante margherita,focaccia margherita

 

E’ la seconda volta che realizzo questa ricetta, vi assicuro che è davvero buona. Il risultato è una focaccia con crosta croccante ma allo stesso tempo, essendo condita con pomodoro e mozzarella, morbida al punto giusto. Il consiglio che vi posso dare è che, se non vi piace troppo spessa, dovrete utilizzare una teglia più grande o dividere l’impasto.

Ingredienti

 

focaccia croccante margherita,focaccia margherita

 

500 gr. farina tipo 1 macinata a pietra (io molino Cappelli di Moscufo)

375 gr. di acqua

10 gr. di sale fino

10 gr. di olio extra vergine di oliva più altro per ungere

5 gr. lievito di birra

Per la farcitura

1 barattolo di pomodoro a pezzetti (io ho usato Mutti)

2 mozzarelle fresche tagliate a cubetti e fatte scolare per qualche ora

olive q.b.

parmigiano grattugiato q.b.

olio e.v.o. q.b.

sale q.b.

 

Esecuzione

In una terrina impastare la farina con 225 gr. di acqua, aggiungere il lievito sbriciolato e amalgamare. Appena l’impasto inizia a prendere corpo, unire lentamente il sale, l’olio e l’acqua restante. Impastare bene, formare una palla e traferirla in un recipiente leggermente unto. Coprire con pellicola o canovaccio e far lievitare per 4/6 ore ad una temperatura di 22-24 gradi (io ho preparato l’impasto alle 11.00 e alle 15.00 l’ho messo in frigo per rallentare la lievitazione visto che dovevo cuocerlo intorno alle 19.00).

focaccia croccante margherita,focaccia margherita

 

Trascorso il riposo, stendere l’impasto lievitato in una teglia (di circa 30×40 cm) precedentemente unta con un filo di olio e schiacciare con le dita.  

focaccia croccante margherita,focaccia margherita

Far lievitare almeno un’altra ora e poi condire con il pomodoro, salare, aggiungere la mozzarella, cospargere con un filo di olio e per finire spolverizzare con parmigiano grattugiato.

 

focaccia croccante margherita,focaccia margherita

 

Infornare a 200 gradi in forno preriscaldato funzione ventilato fino a cottura ultimata.

 

focaccia croccante margherita,focaccia margherita

Al prossimo pasticcio,

Paola e le torte